Dal 4 all’8 agosto la nuova area allestita dal Comune per gli eventi estivi fra la parte alta di via Diaz e piazza Moretti, ospiterà un inedito crocevia fra musica e parole promosso da Le Ragazze Terribili: da una parte un nuovo festival letterario (Fino a leggermi matto – Musica tra le pagine) e dall’altro un appuntamento fisso in musica (la ventiduesima edizione di Abbabula). 

Tra concerti, presentazioni di libri e incontri con gli autori sarà possibile scambiare sguardi e opinioni, immergersi nel food & beverage in attesa di un live o visitare gli stand dedicati alla letteratura musicale e ai vinili. Il tutto reso possibile grazie al supporto dell’Amministrazione comunale e alle preziose partnership attivate con libreria Koinè, libreria Dessì e Quod. 

Proprio in via Diaz germoglierà per la prima volta proprio il festival “Fino a leggermi matto” i cui appuntamenti si apriranno tutti i giorni a partire dalle ore 19, alternando sul palco moderatori e scrittori sino alle esibizioni degli artisti del cartellone Abbabula (dalle ore 21 circa). 

Oggi, martedì 4 agosto a partire dalle ore 19 lo spazio di via Diaz – lato piazza Moretti – ospiterà la prima giornata del festival letterario “Fino a leggermi matto – Musica tra le pagine”. Primo appuntamento con la cantautrice Erica Mou e il suo romanzo “Nel mare c’è la sete”, modererà l’incontro la direttrice artistica del festival Barbara Vargiu. Sarà poi il giornalista Costantino Cossu a presentare “E poi fate l’amore” di Cosimo Damiano Damato, pagine dense e intense dedicate alla poetessa Alda Merini. L’ultimo incontro della giornata avrà invece come protagonista Claudio Trotta e la sua autobiografia “No pasta no show”. Dialogherà con lui il giornalista Walter Porcedda. Special guest il cantautore e musicista blues Francesco Piu. Ingresso libero.

A seguire, a partire dalle ore 21 sul palco di piazza Moretti, partirà la XXII edizione del festival Abbabula. Si comincia con Luigi Frassetto e il suo “Omaggio a Ennio Morricone”. Si prosegue con Cosimo Damiano Damato & Erica Mou e il loro omaggio ad Alda Merini “Fate l’amore… recital per Alda”. E si chiude in bellezza con il concerto di Paolo Benvegnù (“Dell’odio e del’innocenza”). Ingresso 15 euro.

Paolo Benvegnù

Domani, mercoledì 5 agosto, “Fino a leggermi matto – Musica tra le pagine” si riparte ancora in via Diaz a partire dalle ore 19 con la seconda giornata. Davide Toffolo, musicista e fumettista, presenterà insieme al musicista sassarese Giuseppe BullaAndrà tutto benino”, idea che in pieno lockdown lo ha portato a realizzare una serie di tavole diventate poi una graphic novel autoprodotta da La Tempesta e un esclusivo spettacolo dal vivo. Toccherà poi a Roberto Razzini (Managing Director di Warner Chappell Music Italiana) chiacchierare del suo libro “Dal vinile a Spotify”, un racconto che intreccia la sua autobiografia con l’evolversi della produzione e funzione musicale a cavallo fra vecchio e nuovo millennio. La giornalista Maria Giovanna Intermontes Cherchi accompagnerà invece il pubblico alla scoperta de “I racconti delle nebbie” di Paolo Benvegnù, perla d’artista scritta assieme a Nicholas Ciuferri (illustrazioni di Alessia Vallone): 20 racconti, 9 tracce, anello di congiunzione perfetto fra scrivere in parole e scrivere in musica. Ingresso libero.

Seconda giornata anche per il festival Abbabula, piazza Moretti dalle ore 21. Max Collini, anima degli Offlaga Disco Pax e di Spartiti, presenterà alla platea la sua caustica lettura antropologica della musica Indie in Italia con “Collini legge l’Indie”. Sul palco saliranno quindi Nicholas Ciuferri & The Niro con il viaggio tra parole e note “Maledetti cantautori”. Toccherà invece al Davide Toffolo, frontman dei Tre Allegri Ragazzi Morti, regalare al pubblico l’ultimo concerto della serata con il suo “Andrà tutto benino live”. Ingresso 15 euro.