Il GSD 4 Mori Porto Torres prosegue la sua cavalcata anche nei playoff della Serie A di basket in carrozzina. Nella gara di andata della semifinale, disputata ad Alba Adriatica, la squadra allenata da coach Sara Cappellini si è imposta per 81-63 sulla DECO Group Amicacci Giulianova. Dopo un avvio di gara equilibrato, i biancoblù hanno rotto il ghiaccio e sono riusciti, via via, ad esprimere il proprio miglior gioco, dando vita ad un crescendo che li ha portati, proprio alla fine, al massimo vantaggio della gara.

La gara di ritorno si disputerà sabato prossimo, 8 aprile, al Palazzetto dello Sport Alberto Mura di Porto Torres.

 

Botta e risposta tra le due squadre all’inizio della gara. A metà primo periodo il punteggio è ancora in perfetta parità, sul 10-10. De Maggi infila quattro punti consecutivi e dà ai suoi un vantaggio di 4 lunghezze (14-10 a 3’ dalla prima sirena), ma la 4 Mori risponde confezionando, con il “tridente” Pratt-Scott-Bates,  un break di 11-2 che blocca il punteggio sul 21-16 per i turritani sulla sirena.

Il secondo periodo si apre con un canestro di Bandura, ma Scott ristabilisce subito le distanze. Giulianova non riesce ad “acchiappare” i sardi che, dopo pochi minuti di gioco, danno un’ulteriore spallata al match con Scott e Bates, portandosi sul 35-24 a 4’37” dall’intervallo. L’intensità difensiva dei biancoblù cresce e per la DECO Group c’è qualche difficoltà. Si va negli spogliatoi sul 41-30 per il GSD.

Al rientro in campo Bandura e De Maggi firmano un parziale di 5-0 che riavvicina la formazione abruzzese (35-41), ora piuttosto chiusa in difesa. Scott non ci sta, prima risponde colpo su colpo e poi, insieme a Pratt, fa volare il GSD sul 55-40 quando mancano 2’43” dalla terza sirena. Il Giulianova indovina un paio di triple ed il terzo quarto si chiude con i padroni di casa in leggera rimonta, sul 48-57.

Nell’ultima frazione il vantaggio della 4 Mori torna subito in doppia cifra, ma è verso metà della frazione che i turritani trovano il break che chiude definitivamente la gara. Scott e Raimondi portano il GSD sul +16 (70-54 a 3’36” dalla fine) ed i biancoblù possono ormai gestire il vantaggio con serenità. Chiude il match una tripla di Scott sulla sirena.

 

TABELLINI

DECO GROUP AMICACCI GIULIANOVA (25/50, 4/10, 1/3 T.L.) – Caiazzo 4 (2/2), Macek (0/1 da 2), Bandura 18 (6/11, 2/5), De Maggi 23 (11/19, 0/1, 1/2 t.l.), Brown 9 (3/5, 1/2), Sanchez (0/1, 0/1), Sandrella, Minella n.e., Marchionni 9 (3/9, 1/1, 0/1 t.l.), Pinault n.e., Miceli (0/1), Ravicini n.e., Brandimante n.e., Lombardi n.e. All. Abes

GSD 4 MORI PORTO TORRES (32/48, 3/5, 8/19 T.L.) – Scott 35 (12/16, 3/5, 2/6 t.l.), Pratt 14 (7/12), Di Francesco 7 (3/3, 1/4 t.l.), Ion, Bates 19 (7/13, 5/9 t.l.), Conroy n.e., Puggioni 2 (1/1), Canu n.e., Elia n.e., Falchi n.e. All. Cappellini

 

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA DELL’ALLENATORE DEL GSD, SARA CAPPELLINI

“Grande vittoria su un campo difficile e contro avversari mai domi. Non avremmo potuto iniziare meglio, da domani cominceremo a pensare a come gestire il vantaggio conquistato oggi, mettendo in conto il fatto che Giulianova arriverà da noi pronta a giocarsi il tutto per tutto. Per qualche ora, però, ci godiamo questa bella prestazione, rompere il ghiaccio fuori casa non era facile, i ragazzi meritano tutti un grande plauso”.