Con un emendamento votato all’unanimità dal Consiglio regionale in sede di assestamento di bilancio, sono stati stanziati ieri notte un milione e 100mila euro per la messa in sicurezza di viale Trento. «Ringrazio il presidente della Regione Christian Solinas, l’assessore alla Programmazione e Bilancio Giuseppe Fasolino e tutta la Giunta per avere voluto presentare in Aula l’emendamento per la copertura finanziaria dell’intervento con carattere di assoluta urgenza ed emergenza» ha commentato il sindaco Nanni Campus, che ha aggiunto: «Il mio ringraziamento va anche al presidente del Consiglio Michele Pais e a tutti i consiglieri che hanno accettato che fosse presentato l’emendamento e hanno deciso di approvarlo all’unanimità».

Questo stanziamento straordinario permetterà di intervenire, con criteri di massima urgenza, per la messa in sicurezza del terrapieno, evitare ulteriori smottamenti e ripristinare l’agibilità.

Per la sistemazione definitiva di tutta l’area della valle dell’Eba Giara e del tratto di territorio comunale che va dall’acquedotto fino alla zona di Predda Niedda che attualmente è sottoposta a vincoli di alta pericolosità per rischio idrico, l’Amministrazione comunale ha presentato richiesta di finanziamento sia al ministero dell’Interno sia alla Regione Sardegna sui fondi per la mitigazione del rischio idrogeologico per oltre 10 milioni.