Il FLAG Pescando Sardegna Centro Occidentale, Gruppo di Azione Locale nel settore della pesca che associa rappresentanti del mondo della pesca, imprese e 15 amministrazioni comunali (Arborea, Arbus, Baratili San Pietro, Cabras, Cuglieri, Guspini, Marrubiu, Narbolia, Nurachi, Oristano, Palmas Arborea, Riola Sardo, Santa Giusta, San Vero Milis e Terralba), ha avviato i progetti previsti dal proprio Piano d’Azione, denominato “Pescando – Partecipare è Fare”, per la promozione della filiera ittica e la sensibilizzazione dei territori interessati. Tali progetti prevedono delle campagne di promozione sulla scoperta, conoscenza e trasformazione del pescato.

“Si comincia con l’attuazione della Misura “Cucinando”, per la promozione di una linea gastronomica specifica dei prodotti ittici della costa centro-occidentale”, afferma il Presidente del FLAG Pescando, Alessandro Murana, il quale spiega che “l’obiettivo generale di questa Misura è quello di valorizzare il settore della pesca e il consumo del pesce a Km zero e di avviare un dialogo permanente tra la filiera della pesca locale, il settore della ristorazione di qualità e gli ittiturismi presenti nell’area FLAG. E si inizia dai bambini.”

La prima attività messa in campo infatti coinvolge gli alunni delle scuole del territorio del FLAG, attraverso 5 laboratori esperienziali dal titolo “Anche IO in cucina”, realizzati in partenariato con Cultour Società Cooperativa Sociale Onlus, durante i quali i bambini delle classi partecipanti sono dapprima guidati alla scoperta della filiera ittica e del valore nutrizionale del pesce locale e successivamente, aiutati da uno chef, possono cucinare dei semplici piatti a base di pesce.

Il primo laboratorio, al quale hanno partecipato tre classi, per un totale di circa 60 alunni, si è tenuto presso l’Istituto Comprensivo n. 3 di Oristano. Gli alunni hanno partecipato con grande curiosità ed entusiasmo all’iniziativa, dimostrando di aver capito, attraverso il gioco, l’importanza del consumo del pesce pescato nel nostro mare e nei nostri stagni. La prossima settimana si svolgerà il secondo laboratorio presso l’Istituto Comprensivo di Cabras, Solanas e Riola Sardo che vedrà la partecipazione di oltre 100 studenti ed è in corso di definizione l’adesione di diverse altre scuole del territorio: la Misura prevede infatti il coinvolgimento attivo, complessivamente, di circa 300 bambini. Il successo dei laboratori è segno che la valorizzazione della filiera ittica può avere come protagonisti anche i più piccoli.

La Misura “Cucinando” prevede anche molte altre attività rivolte a un pubblico più vasto: tra queste, il recupero storico delle ricette tradizionali legate all’utilizzo del pesce, con particolare attenzione all’integrazione con alcuni prodotti agricoli per testimoniare il giusto connubio, tipico anche a livello produttivo della zona, tra terra e mare, e la realizzazione di un ricettario di cucina ittica casereccia che valorizzerà il pescato locale e il suo consumo a km zero. Il periodo di promozione delle attività sarà inoltre correlato con quattro eventi di show cooking, uno per macroarea territoriale in cui i comuni del territorio FLAG, per affinità o condivisione, sono stati raggruppati.