Fino al 30 settembre è possibile presentare la domanda per il bonus pubblicità 2020 previsto dal “decreto rilancio”, convertito in legge a luglio, che ha stanziato 55 miliardi di euro per contenere le conseguenze della crisi economica causata dal coronavirus. Il bonus è rivolto a imprese, lavoratori autonomi o enti non commerciali che vogliano fare pubblicità su giornali quotidiani e periodici (digitali o cartacei) e su emittenti televisive e radiofoniche locali o nazionali (analogiche o digitali), e prevede un credito di imposta (ovvero una riduzione sulle tasse da pagare) del 50% dell’investimento pubblicitario. In pratica, significa che acquistare spazi pubblicitari nei suddetti mezzi di comunicazione – S&H Magazine compreso – costa meno! Il governo ha stanziato 85 milioni di euro per coprire il bonus: 50 milioni per la pubblicità sui giornali di carta e online e 35 milioni per quella su radio e le tv. Se le detrazioni richieste dovessero superare questa cifra, verranno ridotte proporzionalmente.

Cos’è il Bonus Pubblicità?

Si tratta di un’agevolazione fiscale statale introdotta ed erogata sotto forma di credito d’imposta da utilizzare in compensazione sul Modello F24. Oltre all’aumento della percentuale al 50% delle spese pubblicitarie è stata introdotta la modifica della base di calcolo, che ora è rappresentata dal valore dell’intero investimento pubblicitario effettuato nel 2020, anziché essere calcolata sul valore incrementale rispetto al precedente anno.

Quali sono le spese ammissibili?

Sono ammesse tutte le spese relative all’acquisto di spazi pubblicitari su giornali e magazine digitali o cartacei, l’importante è che siano iscritti al ROC e che abbiano un direttore responsabile. Sono esclusi dall’agevolazione i costi per realizzazione di grafiche pubblicitarie, campagne su social media, Google Ads, volantini cartacei periodici e promozione su giornali online che non siano registrati presso il Tribunale o iscritti al ROC.

Chi può usufruirne?

Imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali, che potranno richiedere l’agevolazione tra il 1° e il 30 settembre 2020 tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate. Tra il 1° e il 30 gennaio 2021, invece, dovrà essere presentata una dichiarazione sostitutiva inerente gli investimenti effettuati.

Il Bonus è valido su S&H Magazine?

S&H Magazine è una testata iscritta al ROC con un direttore responsabile, pertanto le tue campagne pubblicitarie sull’edizione cartacea del nostro magazine e sul nostro sito web sono idonei ad usufruire del credito d’imposta. 

Come si richiede il Bonus?

Si può fare richiesta del bonus sul sito dell’Agenzia delle Entrate, indicando gli investimenti pubblicitari che si ha intenzione di fare nel 2020. Tra il 1° e il 31 gennaio 2021 bisognerà poi confermare, sempre sul sito dell’Agenzia delle Entrate, i costi effettivamente sostenuti. Il credito d’imposta verrà ottenuto “in compensazione” sul modello di pagamento F24, ottenendo così una riduzione sulle tasse da pagare.

Contattaci a info@shmag.it oppure al 393 8138382 e scopri come approfittare del Bonus!