Pesante sconfitta per la Dinamo Banco di Sardegna Sassari in Fiba Basketball Champions League. I biancoverdi hanno ceduto al Besiktas Istanbul con il punteggio di 70-100. Una trasferta nata male, con la squadra che, nel pomeriggio di ieri, è rimasta bloccata per ore all’aeroporto di Roma per il ritardo del volo che l’avrebbe poi portata in Turchia. È stata una partita ben presto senza storia, con i turchi che hanno iniziato a “scappare” già dal secondo quarto.

Dopo una prima frazione condotta punto a punto e che vedeva la Dinamo chiudere avanti di una lunghezza, sul 17-16, il Besiktas piazzava un break di 12-1 a cavallo tra il terzo ed il settimo minuto del secondo quarto. A 3’27” dall’intervallo il tabellone diceva 36-22 per i padroni di casa. La squadra di coach Pasquini riusciva ad avvicinarsi al massimo a dieci lunghezze di distanza, prima che si andasse negli spogliatoi sul 44-30.

Al rientro in campo arrivava subito l’affondo dei turchi, con un parziale di 7-0 che valeva il 51-30. Un brevissimo botta e risposta precedeva un altro break del Besiktas, che si portava prima sul +24 in alcune occasioni, poi allungava in chiusura di frazione, toccando il +27 (71-44) a 2’42” dalla terza sirena. Si andava a giocare gli ultimi 10’ sul 73-47. Nell’ultimo quarto al Besiktas bastavano poco meno di cinque minuti per mettere definitivamente la parola fine alla gara: 87-53 a 5’43” dalla fine, era il massimo vantaggio e per il Banco non c’era più nulla da fare.