La Dinamo Banco di Sardegna Sassari vince sul campo del Le Mans Sarthe ed accede, per la prima volta, ai quarti di finale di una competizione europea. Nella gara di ritorno del “Round of 16” della Fiba Basketball Champions League, la squadra di coach Federico Pasquini si è imposta sul team francese con il punteggio di 68-66, al termine di un match sostanzialmente equilibrato. Il Le Mans, per passare il turno, avrebbe dovuto vincere di più di 16 lunghezze, scarto maturato dalla Dinamo nella gara di andata.

Infatti erano proprio i francesi a partire meglio, arrivando fino al +7, 16-9, a 4’ dalla fine della prima frazione e, circa due minuti dopo, sul 19-11. Il Banco chiudeva poi la frazione con un mini-parziale che riduceva le distanze a sole tre lunghezze (21-18 per il Le Mans).

Il secondo periodo si apriva con una tripla dei padroni di casa, ma la Dinamo rispondeva subito con Stipcevic e Lighty. Un antisportivo fischiato a Lacey dava il la ad una nuova mini-fuga dei francesi che, a 6’22” dall’intervallo, tornavano sul +7 (29-22). Savanovic, Lacey e Lydeka confezionavano un parziale di 7-2 che valeva il 29-31 a 3’21” dalla seconda sirena e si andava poi negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 35-30 francese.

Nella terza frazione andava subito a segno Hanlan, poi Savanovic prendeva per mano i suoi ed i biancoverdi inanellavano un 11-2 che li portava per la prima volta avanti nel punteggio, sul 41-39 a 6’50” dal termine del quarto. Iniziava un testa a testa che il Le Mans rompeva in chiusura di frazione, producendo un allungo che le dava il 54-47 sulla terza sirena.

Gli ultimi 10’ vedevano la Dinamo rientrare subito in gara e raggiungere prima il pareggio sul 55-55 e poi il nuovo vantaggio con una tripla di Stipcevic (58-55) a 4’03” dalla fine del match. Immediata risposta di Watson dall’arco ed era ancora punto a punto. Si andava all’ultimo giro di lancette in perfetta parità, 64-64, e la Dinamo poteva già festeggiare in virtù del risultato della gara di andata. Ma, non paga, portava a casa la vittoria.