Le isole delle Baleari sono sempre state una meta privilegiata da parte del turismo italiano. Tra le tante però, ce n’è una che per bellezza e indiscussa allure hippy lascia tutti senza parole: Formentera.

Bagnata da acque cristalline e famosa per i suoi tramonti mozzafiato, la più piccola delle Baleari è un vero e proprio paradiso a pochissima distanza dal nostro bel paese. Per raggiungerla vi basterà prenotare un volo per Ibiza e successivamente prendere un traghetto per Formentera. In soli 30 minuti di navigazione approderete su questa terra magica.

I motivi per visitarla, e trascorrervi una settimana in totale relax, sono molteplici. Innanzitutto, le sue dimensioni ridotte: noleggiare uno scooter a Formentera è il modo più semplice per esplorare l’intera l’isola. La vicinanza tra i suoi pochi centri abitati e le spiagge da visitare, non vi faranno mai perdere più di 20 minuti tra uno spostamento ed un altro. Nessuno stress da tangenziale o cose simili. Pensate che non esistono neppure semafori sull’isola!

Altro punto a favore è il clima: Formentera è l’isola del sole e le precipitazioni registrate su questo fazzoletto di terra sono veramente irrisorie.
Ma naturalmente ciò che attira tantissime persone è il mare: paragonabile solo a quello dei remoti atolli caraibici. Partendo dal presupposto che tutte le spiagge di Formentera sono di una bellezza rara, ve ne vogliamo suggerire alcune imperdibili.

Platja de Ses Illetes

In primis Platja de Ses Illetes, da sempre classificata tra le più belle d’Europa. Iperfotografata e per questo super popolare anche a chi Formentera non ci ha mai messo piede, la spiaggia in questione si caratterizza per le sue sfumature rosa. I piccoli frammenti di corallo che si arenano sul bagnasciuga danno infatti vita a questo fenomeno davvero inusuale.
Appartiene alla riserva naturale di Ses Salines e per questo motivo gli accessi sono limitati ed a pagamento: ma non scoraggiatevi, vi basterà essere mattinieri per trovare un posto in questa meravigliosa spiaggia di Formentera.

Un’altra spiaggia imperdibile è Calò Des Mort. Intima, e bagnata da acque turchesi, questa caletta di dimensioni ridotte si trova sul versante meridionale dell’isola, esattamente alla fine di Migjorn.
Ses Platgetes invece, è la zona delle spiaggette rocciose che occupa esattamente il versante opposto, quello del piccolo paesino di Es Calò.
Non possiamo non menzionare tra le spiagge più belle Cala Saona: una baia a forma di mezzaluna raccolta tra alte rocce di colore rosso.

Piratabus

Oltre alle spiagge, Formentera è famosa anche per rito dell’aperitivo: bere un mojito o una “cerveza” ghiacciata è una delle attività principe da fare sull’isola. I chiringuitos (bar sulla spiaggia) da vedere assolutamente sono il Piratabus, celebre per i suoi mojito, il Kiosko 62 ed infine il Lucky.

Ma se questi luoghi, oltre ad essere i più famosi, sono anche quelli che più incarnano lo spirito hippy dell’isola, non dobbiamo dimenticare che esiste anche una Formentera glamour, molto attenta alle mode e alle tendenze.
Possibile che convivano due stili di vita così contrapposti vi starete chiedendo? Ebbene sì, ed anche questo conferma lo spirito di libertà che si respira su quest’isola.

Se dunque volete godervi un tramonto spettacolare e contemporaneamente sfoggiare il vostro abito migliore, c’è solo un posto dove dovrete andare: Es Molì de Sal. Questo ristorante molto elegante si trova affacciato sulla bellissima spiaggia di Ses Illetes e gode di un panorama che non ha eguali.

Se non ci siete mai stati fidatevi di noi e non date peso alle etichette: tutti i posti belli vanno visti almeno una volta.
Godetevi l’isola in tutte le sue sfaccettature!