Bentrovati amici lettori,

oggi dopo una breve pausa torno a parlarvi di un libro che ho letto nel mese di novembre, un fantasy per tutti gli amanti del genere.

Le cronache di Alaster Vol. 1: Drago” di Leonardo Tomer, Albatros Il Filo editore (2019).

Per prima vi cosa suggerisco la colonna sonora per la lettura: Demons degli Imagine Dragons.

Trama: Sono passati secoli dalla terrificante guerra contro il Vuoto. I Draghi hanno abbandonato i mortali a loro stessi e qualsiasi forma di magia spontanea sembra quasi scomparsa del tutto. Ciò che ne è rimasto sono dissapori tra le diverse razze: gli elfi si sono isolati nella loro foresta da tempo, e i nani, decimati da sanguinose guerre, restano rintanati nei loro domini. Gli umani e le mezze razze si sono spartiti il resto. È in questo scenario che il destino di Alaster, un giovane mercenario, si intreccia con quelli del mezz’uomo Marcel e della Maga Myra durante la ricerca del preziosissimo Occhio del Drago, portandolo al risveglio di un antico potere sopito dentro di lui e alla sbalorditiva coscienza delle sue misteriose origini. Leonardo Tomer ci accompagna attraverso i luoghi incantati di Jordin, abitati da creature leggendarie, dove spesso i personaggi si troveranno coinvolti in duelli estremi. Magia, amicizia e avventura si incontrano in ambientazioni suggestive e accattivanti, rendendo questo romanzo una lettura avvincente a cui appassionarsi.

Drago è la prima parte di una trilogia, i protagonisti della storia sono il mercenario Alaster, il giovane mezz’uomo Marcel e la maga Myra. Jordin è un mondo popolato di esseri fantastici, ammetto che mi ha ricordato molto le ambientazioni de Il signore degli anelli, i personaggi come da tradizione sono orchi, elfi, goblin e i Draghi, creature mitologiche tanto amate da me e dai miei figli, in pieno stile Epic fantasy e forse è anche per questo che ho letto con piacere il libro, anche se l’inizio stenta a partire, è come una lunga introduzione ed è poco chiara la direzione che prenderà la storia, però verso metà libro tutto si vivacizza, Leonardo ti porta in un mondo fantastico e magico, con grandi combattimenti dell’arte della scherma di cui si intuisce la sua grande passione.

I personaggi sono ben descritti come anche le ambientazioni, luoghi affascinanti che fanno viaggiare con la fantasia, è un’ottima lettura per ragazzi e anche se mio figlio ha solo nove anni abbiamo iniziato a leggerlo proprio perché non ci sono racconti cruenti, ma un senso di magia ti accompagna dall’inizio alla fine.

Non ci resta che aspettare la seconda parte della storia, auguro a Leonardo buona fortuna per il suo romanzo e se volete conoscerlo un po’ di più qui di seguito c’è una breve intervista.

Buona lettura
Aurora Redville

Titolo: Le cronache di Alaster Vol. 1: Drago
Autore: Leonardo Tomer
Genere: Fantasy
Casa Editrice: Gruppo Albatros Il Filo
Pagine: 274
Prezzo: €14,90
ISBN: 978-8830624016

Che lavoro fai?
Lavoro come supplente in Scienze Motorie negli Istituti Secondari superiori e inferiori, e come Maestro di Scherma sportiva a Livorno.

Quando è nata la passione per la scrittura?
È nata con la passione per la lettura. Ho sempre pensato di scrivere un libro, ma non avevo una storia da raccontare.

Come mai hai scritto un fantasy? Hai scritto altri romanzi?
No, questo è stato il mio primo romanzo, il primo di tre.

A chi ti ispiri?
Al fantasy in generale. Sono un appassionato di libri fantasy, di RPG e giochi di ruolo, con i quali sono cresciuto e che ancora adoro. È stata la passione per l’ambientazione fantasy ad ispirarmi.

Quale è il tuo genere di letture?
Principalmente fantasy, nelle sue varie sfaccettature, ma mi piace molto anche il romanzo storico d’avventura.

Cosa stai scrivendo adesso?
Sto proseguendo la scrittura del secondo libro di questa trilogia.