Terza vittoria per la Pasta Cellino Cagliari Dinamo Academy nella Serie A2 di basket. La formazione allenata da coach Riccardo Paolini si è imposta sulla Viola MetExtra Reggio Calabria con il punteggio di 83-74, nella quinta giornata di andata del secondo campionato italiano. Una buona prova per i rossoblù, con un po’ di preoccupazione per Marco Allegretti, vittima di una brutta caduta che ha richiesto accertamenti ospedalieri. Dalle prime indiscrezioni sembra che il giocatore stia bene, ma si attendono notizie ufficiali dalla società cagliaritana.

Pronto parziale di 5-0 della Viola, ma Cagliari rispondeva subito con due canestri consecutivi di Keene. Il pareggio arrivava con Stephens a metà frazione e da quel momento le due squadre procedevano a braccetto. La Pasta Cellino trovava un buon guizzo ed un parziale di 6-0 che, a 1’10” dalla prima sirena la portava a condurre sul 21-18, poi il quarto terminava in perfetta parità, 21-21.

Allegretti apriva le danze nel secondo periodo ed era botta e risposta tra le due squadre. Era Cagliari a rompere l’equilibrio con un break di 11-0 (tre triple consecutive della coppia Turel-Keene, più un canestro di Stephens) che valeva il +10 (36-26) a 2’20” dall’intervallo. Saliva in cattedra Allegretti e per i rossoblù arrivava il nuovo massimo vantaggio, sul 40-28, a 1’36” dalla seconda sirena. Allegretti, però, dopo il canestro ricadeva malissimo e, dopo essere stato assistito, per diversi minuti, dai sanitari sul parquet, veniva portato via in barella (comunque cosciente e vigile) e in ospedale per accertamenti. Alla ripresa del match andava a canestro Caroti, poi Keene dalla lunga distanza metteva le cose in chiaro, per il 43-30 dell’intervallo.

Ancora botta e risposta al rientro in campo, poi era Reggio Calabria, presa per mano da Fabi, a premere il piede sull’acceleratore. Cagliari perdeva aggressività e brillantezza ed i reggini si dimostravano pronti a rientrare perfettamente in partita. A 3’ dalla fine del periodo, il tabellone segnava perfetta parità, sul 55-55. Fabi commetteva un fallo in attacco, il suo quarto personale, si sedeva in panchina e per la MetExtra calava nuovamente la notte. La Pasta Cellino chiudeva il periodo in crescendo, riportandosi sul +10 (65-55) a 5” dalla fine, prima che Passera insaccasse un canestro da distanza siderale sulla sirena (65-58).

I rossoblù iniziavano gli ultimi 10’ con un parziale di 5-0, a firma di Ebeling e Stephens, poi Reggio Calabria riusciva a riavvicinarsi al massimo sul -4 a poco più di 2’ dalla fine. Ebeling, Keene e Stephens la ricacciavano indietro e Cagliari manteneva l’imbattibilità casalinga.