Dinamo Banco di Sardegna sconfitta tra le mura amiche del PalaSerradimigni nella ventisettesima giornata della Serie A di basket. La squadra di coach Markovski ha ceduto alla vice-capolista Umana Reyer Venezia con il punteggio di 84-92.

Gara molto equilibrata nella prima metà, con le due squadre piuttosto vicine. Gioco vivace, botta e risposta entusiasmanti, tra triple e circolazione di palla godibile. Il primo quarto terminava sul 23-22 per i padroni di casa, mentre si andava poi all’intervallo in perfetta parità, sul 43-43, dopo un massimo vantaggio, di Venezia, di sole 4 lunghezze, prontamente bloccato da un timeout chiamato da coach Markovski e neutralizzato da una tripla di Bamforth.

La svolta del match arrivava nella seconda metà della terza frazione, con l’Umana Reyer che affondava il primo vero allungo. Tonut, Daye e Biligha portavano gli ospiti sul 68-60, quando mancavano 1’13” alla fine del quarto, che si chiudeva poi sul 69-62 veneziano. L’ultimo si apriva con un parziale di 4-0 della squadra di coach De Raffaele e per la Dinamo si presentava davanti una ripidissima salita. Il Banco provava a rispondere e si riavvicinava un po’ agli avversari, pronti però a dare un altro piccolo strappetto. A circa 2’20” dalla fine della gara, Bamforth infilava una tripla che faceva sperare i biancoblù, ed il punteggio era di 79-83. De Nicolao, Haynes e, soprattutto, Bramos mettevano, però, la parola fine al match con un’ultima folata.