Terzo e ultimo appuntamento ad Alghero con “Donna e altre sopraffazioni”, un progetto dell’associazione culturale Les Bruixes, che pone l’accento sul femminile e sul più debole, visto da varie angolazioni. Dopo lo spettacolo

Sette donne sole andato in scena ad ottobre e il secondo appuntamento che in occasione della giornata Mondiale contro la violenza sulle donne ha voluto trattare un tema così drammaticamente attuale attraverso la messa in scena di un molteplice spettacolo teatrale, performativo, filmico ed espositivo, l’associazione culturale Les bruixes propone un terzo incontro, questa volta, in occasione della Giornata della Memoria.

Lo fa con un musical dal titolo Io e Miryam, un testo di Giovanni Gentile, sceneggiatore e regista di pièces di impegno sociale, per la regia di Federico Pacifici che è anche il direttore artistico dell’associazione algherese. In scena Adriana Camba e Yasmin Bradi coadiuvate dal violino di Dario Pinna e il clarinetto di Francesco Saiu. Le luci sono di Tony Grandi.

Il testo ci riporta al tempo dell’affermazione del potere nazista in Germania dove due donne, Helene e Miryam, due cantanti, una di locali popolari da atmosfera tipica di quegli anni e l’altra, appunto Miryam, cantante da Teatri di lusso e grandi tournée, si incontrano, si innamorano e cominciano a convivere, “disturbando” il potere dominate allora nel paese. La sorte di entrambe sembra segnata, ma una sopravvive e canta la loro storia e il proprio dolore, attraverso arie e canzoni dell’epoca e incursioni nel nostro contemporaneo dialogando con il pubblico.

Nella trasposizione teatrale la Helene del presente, diventata centenaria, decide di svelare la propria storia raccontando agli ascoltatori l’intensità di un amore che le ha permesso di sopravvivere all’esperienza del lager nazista e evoca il passato attraverso canzoni celeberrime, tra le quali alcune tratte dai musical Cabaret e Chicago, interpretate dal vivo dalla Helene del passato. Il presente e il passato si uniscono. Due anime, due destini si incontrano e si toccano in un battito di vita.

Io e Miryam andrà in scena il 26 gennaio alle ore 20:30 al Teatro Civico di Alghero. Previsto un doppio appuntamento dedicato alle scuole che si terrà il 27 gennaio alle ore 11:30 sempre al Teatro Civico. L’intero progetto gode del patrocinio del Comune di Alghero e della Fondazione Alghero in collaborazione con la società Umanitaria di Alghero.