Prosegue l’Olbia dei grandi eventi e proseguono celermente i preparativi per i prossimi festeggiamenti di Capodanno, appuntamento che da qualche anno registra un importante successo di pubblico e di consensi da parte degli operatori economici locali. Elisa torna dopo 15 anni e l’entusiasmo è grande per accogliere nel migliore dei modi il nuovo anno sulle note dell’artista la cui fama varca i confini nazionali. Subito dopo il concerto, il brindisi sarà preceduto dal tradizionale spettacolo dei fuochi d’artificio, l’immancabile appuntamento tanto atteso dai cittadini olbiesi e non solo.

«Per far sì che i nostri concittadini possano godersi al meglio la serata, abbiamo adottato tutte le necessarie misure di sicurezza affinché i festeggiamenti si svolgano in sicurezza e nel rispetto di tutti – afferma il Sindaco Settimo Nizzi – . Abbiamo prorogato l’orario di diffusione della musica nella parte esterna dei locali fino alle 3.00 del 1° Gennaio; dopo tale orario la musica potrà essere diffusa esclusivamente all’interno. Un giusto compromesso tra chi vuole continuare la festa e chi desidera riposare. Abbiamo proibito porto, vendita e utilizzo su area pubblica di petardi e articoli pirici in genere ed anche nelle aree private potranno essere utilizzati solo senza arrecare alcun disagio a persone o animali. Le bevande da asporto dovranno essere vendute e consumate in bicchieri di carta o materiale compostabile, evitando quanto più possibile la plastica. Proibiti bicchieri e bottiglie di vetro e lattine, che hanno la potenzialità di trasformarsi in pericolosi oggetti contundenti, tanto più che, se abbandonati lungo le strade, offrono un’immagine degradante della nostra città».

«Si tratta di provvedimenti necessari, volti a salvaguardare l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana, misure che i nostri concittadini devono rispettare per festeggiare il Capodanno in allegria, ma senza compromettere la sicurezza propria e delle altre persone» conclude il Primo Cittadino.