Adesso” è il nuovo singolo di Noemi Smorra, in radio e nei digital store da oggi, venerdì 18 settembre, per Maqueta Records.

Si tratta di un brano dal sound British/Pop, fatto di chitarre elettriche e sintetizzatori, batterie acustiche ed elettroniche, con un elegante e poetico testo in Italiano scritto e composto insieme a Fernando Alba, che ne ha curato anche la produzione artistica.

“Adesso – racconta la stessa Noemi – è una canzone scritta con il cuore e non di getto o di pancia. Ogni parola della canzone è una goccia di speranza nel futuro che arriva nella nostra vita come un treno, spezzando l’illusione di avere ‘tutto sotto controllo’ e porta via il superfluo, lasciandoci addosso l’essenziale di quel che siamo e di quel che abbiamo”. 

“Adesso” racconta “del qui ed ora” della possibilità di ripartire, di ricominciare e di liberarsi di quelle vesti che nascondono non solo il proprio corpo, ma anche il proprio essere. Una canzone adatta ai lunghi viaggi, alle tiepide giornate di sole, a quei momenti in cui è necessario concedersi la possibilità di essere felici, anche con poche cose da portare addosso. “Adesso” non invita a rialzarsi dopo una caduta, ma a lasciarsi andare, a farsi trasportare, a distaccarsi dalle cose materiali che riempiono la nostra vita per fare spazio al nuovo. 

Quello – conclude Noemi – è il momento esatto in cui l’ADESSO è arrivato, il momento esatto in cui ti senti in grado di poter stare in piedi senza bisogno di appoggiarti a qualcuno o a qualcosa, che la compassione non è più necessaria. ADESSO sta a te decidere se salire sul treno che riparte o restare legati ad un passato che non tornerà”.

Nata a Roma nel 1983 da padre musicista napoletano, mamma olandese e con origini turche, sportiva praticante fino a 18 anni, già centometrista, all’età di diciannove anni esordisce come cantante con l’esperienza di Domenica In.

Il suo progetto discografico prende il via tre anni e mezzo fa con la direzione artistica di Fernando Alba, maestro nella realizzazione di colonne sonore e cantautore della nuova generazione. Insieme realizzano l’EP-Album “Trasparente” che contiene il singolo omonimo di cui è stato realizzato il videoclip, la cover di “The Blower’s Daughter” di Damian Rice, ma soprattutto il brano “Golden Leaves” frutto della collaborazione con la Popstar russa Lena Katina, ex-componente del duo t.A.T.u.

Da questa magnifica collaborazione internazionale scaturiscono numerose e prestigiose opportunità: la canzone viene infatti inserita in “This Is Who I Am” della ex t.A.T.u. e Noemi si esibisce all’Auditorium Parco della Musica ospite della Popstar nel concerto di presentazione dell’album. A gennaio 2015 viene rilasciato il video di “Golden Leaves”, il video conquista il web e le tv musicali di diverse parti del mondo approdando nella Top-Ten di Muz1 TV in Russia ricevendo riconoscimenti in importanti festival internazionali fino alla proiezione nel celeberrimo Chinese Theatre di Hollywood. Noemi entra nel cuore di nuovi fan internazionali che daranno vita all’estero di molte “fan page” a lei dedicate.

Nell’estate del 2015 torna sul set con un ruolo da protagonista nel film “Ballad in Blood” diretto dal maestro del thriller-horror Ruggero Deodato, dove recita in inglese, essendo l’opera destinata alla distribuzione internazionale.

In autunno la sua canzone “Il Giorno del Risveglio” viene selezionata tra le 60 che accedono alle audizioni di Sanremo Giovani. Il video, rilasciato ufficialmente nel 2017, riceve numerose nomination in festival nazionali e stranieri. L’estate scorsa viene pubblicata il featuring con l’artista venezuelana Stephania Sanquiz “Hojas Amarillas”, versione in lingua spagnola di “Golden Leaves” destinata al Sudamerica. Il singolo entra nella classifica delle canzoni Pop più vendute su iTunes in Messico.

Durante la stagione teatrale 2018 – 2019 la ritroviamo protagonista femminile dello spettacolo “Musicanti – Il Musical con le Canzoni di Pino Daniele”, scritto da Alessandra Della Guardia e Urbano Lione, con la direzione artistica di Fabio Massimo Colasanti. Il progetto viene accolto con grande entusiasmo dal pubblico italiano che ne riconosce la valenza artistica e stilistica.