Al via domani sera (12 luglio), ad Alghero, la terza edizione di JazzAlguer, a fare gli onori di casa, è proprio il caso di dire, Franca Masu, al centro dei riflettori alle 20:30 e alle 22:15; due distinti set, per soddisfare l’affluenza del pubblico garantendo le giuste distanze tra gli spettatori. Voce passionale dalla versatile personalità, di formazione proveniente dal jazz, la cantante di casa ad Alghero, che ha esordito su disco nel 2000 con “El meu viatge”, si è specializzata nel tempo in uno stile personalissimo scegliendo di cantare nella lingua catalana della cittadina sulla Riviera del Corallo una fusione di stili molto suggestiva, tra fado, musica napoletana e sarda, tango, morna e echi arabeggianti, tra memoria, poesia e emozioni.

Domenica proporrà dal vivo, in anteprima esclusiva per JazzAlguer, i brani raccolti nell’album di prossima uscita, “Cordemar”: “cuore di mare che naviga da Alghero per altri lidi”, come ha spiegato Franca Masu in una recentissima intervista ai microfoni dell’emittente Radio Onda Stereo, media partner del festival: dieci canzoni, per metà originali e per l’altra metà di autori come Astor Piazzolla, Joan Manuel Serrat, Bruno Lauzi, compreso un tradizionale sardo, “S’abba de su nie” che, tradotto in catalano, è stato portato alla ribalta dalla cantante maiorchina Maria del Mar Bonet.

Ad accompagnare Franca Masu sul palco de Lo Quarter, i due musicisti che hanno curato gli arrangiamenti del disco, il chitarrista Luca Falomi e il contrabbassista Salvatore Maltana, con altri due volti che il pubblico di JazzAlguer ritroverà nel prosieguo della rassegna: Sade Mangiaracina al pianoforte e Massimo Russino alla batteria. Musicisti di area jazzistica, ma “io non canto jazz”, ha detto ancora Franca Masu, “però il jazz mi ha insegnato molte cose: a stare dentro il tempo, ad avere swing, a giocare con la struttura della canzone; c’è un interplay meraviglioso con i musicisti, che sanno quando io voglio improvvisare, così come io so ascoltare loro e lasciare spazio alla loro improvvisazione. Quindi non è solo la canonica canzone che deve durare tre minuti, ma è veramente un momento di musica cantata”.

Il biglietto per il concerto di Franca Masu costa 15 euro, e si può acquistare ad Alghero presso Cyrano Libri Vino e Svago, in via Vittorio Emanuele II, 11, dalle 19 alle 20.30. In vendita anche l’abbonamento per l’intera rassegna al prezzo di 70 euro.

Per informazioni e prenotazioni: ticket@jazzalguer.it, tel. 3288399504 –3391161674.