La Biblioteca Universitaria di Piazza Fiume a Sassari proroga di oltre un mese la presenza della mostra “Masticabrodo, PapèSatan e… abbozza!” al fine di favorirne un’ulteriore fruizione al pubblico (in calendario già dal 18 giugno al 24 settembre).

Il percorso espositivo a cura di Simonetta Castia e Stefano Serio è frutto di un attento lavoro di selezione e rivisitazione, anche grafica, in particolar modi di quelle figurine e pupazzetti che popolavano con assiduità e con grande efficacia gli antichi periodici e quotidiani dell’isola.

Il fascino dell’arte e della moderna grafica a cavallo tra Ottocento e Novecento permette così di riscoprire un inedito connubio di ironia, leggerezza, cronaca e storia del costume di Sassari.

L’esposizione, organizzata dal Circolo Culturale Aristeo d’intesa con l’istituzione bibliotecaria, dal cui prezioso fondo è tratto il materiale, resterà quindi aperta fino al 5 novembre prossimo. L’iniziativa gode del patrocinio della Regione Sardegna, della Fondazione di Sardegna e del Comune di Sassari.