Dopo una pausa di circa un mese e mezzo si alza nuovamente il sipario sulla Serie A, il campionato italiano ricomincia a tenere incollati alla tv i suoi milioni di tifosi ma anche i tanti appassionati di scommesse sul calcio. Trovandoci praticamente ai nastri di partenza, in molti si sono sbizzarriti proponendo una “griglia” delle squadre italiane in stile Formula 1, ma è facile intuire come la prima indiziata per vincere lo scudetto sia ancora una volta la Juventus, eventualità che secondo il sito di scommesse sul calcio (e non solo) William Hill ha una quota di 1.80. L’esonero di Sarri e il conseguente arrivo del neo allenatore Pirlo sulla panchina bianconera non sembrano aver spostato gli equilibri, la tradizione vincente della Vecchia Signora nell’ultimo decennio continua a farla essere favorita.

Mai come quest’anno però c’è l’Inter a insidiare il primato della Juve: Conte non ha divorziato dal club come ci si aspettava e anzi, dal mercato sono arrivati diversi innesti importanti come Hakimi, Vidal e Kolarov. Dopo il secondo posto dello scorso anno ad un solo punto dalla vetta l’obiettivo è dichiarato, l’Inter si candida per la vittoria finale e guadagna infatti una quota di 2.70 in questo senso sempre su William Hill. Decisamente più staccate le altre possibili pretendenti al titolo: la vittoria finale di Atalanta e Napoli è data a 11.00, quella di Lazio e Milan a 21.00, quella della Roma addirittura a 34.00.

Champions, Europa League e retrocessioni: le indiziate

Per quanto riguarda gli altri piazzamenti, il discorso è sempre lo stesso: le prime quattro sono qualificate in Champions League e quinta e sesta in Europa League, con l’aggiunta in quest’ultimo caso della vincente in Coppa Italia. Sarebbe una vera sorpresa non vedere tra i primi quattro posti Juventus e Inter, mentre la realtà più solida alle loro spalle continua ad essere l’Atalanta: la squadra guidata da Gasperini ha ormai costruito un impianto che non sembra volersi sgretolare e che riesce a rientrare in pianta stabile in Champions League. Nell’ultima edizione della massima competizione europea sono andati ben oltre le aspettative, ci riproveranno l’anno prossimo.

Più in dubbio il campionato della Lazio che, nonostante un’ottima stagione che l’ha riportata sul palcoscenico dei gironi di Champions dopo un’assenza di tredici anni, ora dovrà misurarsi con una competizione importante che potrebbe influenzare il cammino in Italia. Per questo il sito di William Hill vede più probabile il ritorno del Napoli tra le prime quattro, dato a 1.72 contro i 2.37 della Lazio. La squadra di Gattuso ha costruito certezze importanti nonostante una stagione non brillante con un crescendo nella parte finale, similmente a quanto fatto dal Milan di Pioli. Juventus, Inter, Atalanta e Napoli in Champions League, Milan e Lazio in Europa League: questo è lo scenario più papabile ai nastri di partenza, ma tutto può succedere in una stagione. In zona retrocessione le prime candidate non possono non essere Benevento, Crotone e Spezia, appena “salite” dalla Serie B, ma che cercheranno di dare filo da torcere prima di tutto a Genoa e Udinese, realtà che traballano ormai da qualche campionato a questa parte.