“Oltre i campionati”. È questo il titolo del progetto di comunicazione, informazione, accoglienza, enogastronomia e spettacolo ideato per accompagnare il XVI Campionato del Mediterraneo di Scherma. In programma a Cagliari l’1, il 2 e il 3 febbraio, tra il Palazzetto dello Sport di via Rockefeller e le vicine palestre Coni A e B di Monte Mixi.

Presentato stamane nelle all’ExMà, nello spazio allestito per ospitare le gare e le delegazioni sportive ci saranno uno spettacolo gratuito aperto alla città, per la regia di Daniela Zedda e la coreografia di Luigia Frattaroli e col contributo artistico di Actores Alidos e Karalis Brass, una perfomance video-fotografica curata da Priamo Tolu e Mario Rosas assieme agli studenti in alternanza scuola-lavoro. Il tutto accompagnato dai formaggi, dal pane, dai salumi (alcuni dei quali conformi alla religione islamica), dalla bottarga e dal vino soprattutto di produzione locale che potranno essere degustati per tutte le tre giornate delle gare. La cerimonia d’inaugurazione è per venerdì 1° febbraio alle 17,30 al Palazzetto di via Rockefeller.

“Oltre alla valenza sportiva, il Campionato del Mediterraneo di scherma, con le diverse iniziative collaterali previste per il fine settimana, sarà un’occasione importante per mettere in mostra su una platea internazionale le eccellenze culturali, ambientali, produttive e storiche di cui Cagliari, il suo territorio e l’intera Sardegna sono ricche”.

A spiegarlo Marzia Cilloccu, esponente della Giunta Zedda e titolare delle attività produttive e Turismo, all’affollata sala del Radio X Social Club al centro comunale d’Arte di via Logudoro 71, ricordando le risorse e gli interventi integrati che l’Amministrazione comunale sta realizzando sull’intero territorio comunale e che annovera l’attività sportiva, e gli eventi ad essa collegati, fra le sue componenti principali. Secondo il Censis, l’Istituto di ricerca socio-economica italiano, “sport-turismo sono quelle in cui la possibilità di abbinare al proprio relax la pratica di uno o più sport, condiziona inevitabilmente la scelta della meta, della destinazione del proprio viaggio, anche dal punto di vista delle strutture ricettive (presenza o meno di impianti sportivi) e delle caratteristiche naturali”.

A rimarcare la valenza delle iniziative il consigliere comunale Fabrizio Marcello, che nella veste di delegato alla Viabilità, Mobilità e Trasporti della Città Metropolitana di Cagliari, ha parlato di modello da adottare in tutta l’area metropolitana da affiancare alle iniziative e ai progetti sulla mobilità sostenibile portati avanti in tutti i 17 comuni che la compongono.

E sabato 2 febbraio sarà proprio la sede del Consiglio metropolitano al Palazzo Regio di piazza Palazzo a ospitare l’importante convegno dal tema “Lo sport come strumento di integrazione e sviluppo della società nel Mediterraneo”. Oltre all’assessora Cilloccu in rappresentanza del Comune, è previsto l’intervento del presidente della Regione Francesco Pigliaru, dei presidenti di Fis e Coni Servizi, dei rappresentanti di Cip, Università, Confindustria e, tra gli altri, dell’Ordine degli ingegneri.

Alla conferenza stampa di oggi, martedì 29 gennaio, anche il delegato regionale della Fis, Gianmarco Tavolacci, il presidente dell’Accademia d’Armi Athos e presidente del Comitato organizzatore locale, Luca Zicca, e tra gli altri partner dell’iniziativa, il direttore dell’Ufficio scolastico regionale Francesco Feliziani.