Si accendono le luci sul palco di Abbabula. Dal 4 al 7 agosto (con un’anteprima il 30 luglio) si svolgerà a Sassari la ventiduesima edizione del più importante festival sardo dedicato alla musica e alle parole d’autore.

La pandemia non ha fermato lo storico evento e la cooperativa di imprenditrici “Le Ragazze Terribili” che dal 1996 organizza questo importante appuntamento, che quest’anno ha scelto un unico luogo, Piazza Moretti, per celebrare quello che vuole essere un cauto ma deciso riappropriarsi di spazi ed emozioni. “Perché mai come quest’anno – dice Barbara Vargiu, direttore artistico del festival – abbiamo sentito il bisogno di dare unsegnale forte con un cartellone che permetta al pubblico di ritornare alla dimensione live”.

Nonostante le difficoltà derivate dall’emergenza sanitaria e i conseguenti vincoli per gli spettacoli dal vivo, le organizzatrici hanno scelto di investire ancora una volta energie e risorse in questo evento, diventato nei decenni un appuntamento di rilievo nel panorama musicale italiano.

L’edizione 2020 si aprirà con l’anteprima del 30 luglio nello spazio live del Quod, locale situato nel centro storico cittadino e partner della manifestazione; la serata ospiterà il dj-set del musicista e compositore Francesco Medda “Arrogalla e sarà l’occasione per rientrare in contatto con il pubblico del festival e presentare alla città gli appuntamenti dei giorni successivi.

Davide Toffolo – Foto Elisa Moro

Saranno ospiti di Abbabula 2020 Samuel, frontman dei Subsonica, che porterà sul palco in trio il suo progetto musicale solista; Paolo Benvegnù, fresco del secondo posto alla Targa Tenco per il “Miglior disco in assoluto”; Davide Toffolo, leader dei Tre Allegri Ragazzi Morti, con il suo spettacolo di musica e parole “Andrà tutto benino Live”; Max Collini, anima degli Offlaga Disco Pax prima e di Spartiti poi con la sua caustica lettura antropologica della musica Indie in Italia; il reading “Libertini invisibili. Tondelli vs Calvino” di Bebo Guidetti & Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale; la performance acustica di Cimini, nuovo nome della scena indie italiana, già campione di ascolti su Spotify; il viaggio tra parole e note di “Maledetti Cantautori” con Nicholas Ciuferri e The Niro; “Fate l’amore…Recital per Alda” omaggio a Alda Merini, con la voce narrante di Cosimo Damiano Damato, che con la Merini ha condiviso una lunga amicizia raccontata nel film “Una donna sul palcoscenico” presentato al Festival di Venezia nel 2009, e la musica della cantautrice Erica Mou.

Cimini

Abbabula ha sempre dedicato particolare attenzione alla promozione delle realtà artistiche del territorio. Anche in questa edizione saranno presentati artisti della scena musicale isolana: Luigi Frassetto, musicista e compositore, che aprirà il festival con il suo omaggio al grande Ennio Morricone, il giovane talentuoso Lacana, sassarese di nascita e bolognese d’adozione, le canzoni della cantautrice Angela Colombino, la musica d’autore dalle sonorità pop degli Ok Ba, la raffinatezza del progetto di contaminazione Between Moons della cantante Daniela Pes e del pianista Mario Ganau.