Nel 2015 sono stati contattati da Malika Ayane che li ha scelti per aprire le sue date sarde di Cagliari e Sassari. Da questo momento in poi hanno aperto i concerti di importanti artisti internazionali come Robbie Williams, Kylie Minogue, Ricky Martin e dei OneRepublic nell’esclusiva location del Cala di Volpe. Ad oggi hanno all’attivo due album: uno di inediti intitolato Loungedelica, e uno di cover intitolato Acustic Emotions. Loro sono i Loungedelica, fondati da Laura Cabras e Gianfranco Zedda. Abbiamo fatto due chiacchiere con Laura, che ci ha raccontato di questa loro avventura.

Il progetto nasce nel 2007 dal fortunato incontro tra Laura e Gianfranco e dall’unione tra la lunga esperienza come chitarrista di lui e la melodiosa voce di lei. Da subito il duo inizia a preparare un proprio repertorio e, con le prime serate live nei locali, conoscono il primo musicista che poi entrerà a far parte della band, il bravissimo sassofonista Marcello Carro. Con lui nel 2010 iniziano a fare delle serate in trio. Col tempo incontrano Matteo Marongiu ed Emanuele Pusceddu, rispettivamente gli attuali bassista e batterista della band. Fino a due anni fa, la formazione era completata da Andrea Schirru alla tastiera, sostituito poi da Riccardo Mannai.

“Il nostro gusto musicale è abbastanza vario” — ci racconta Laura. “Ci piacciono moltissimo artisti come Sting, Amy Winehouse o Antonio Carlos Jobim di cui facciamo molte cover.” Il repertorio dei Loungedelica, che in questi 12 anni è cresciuto per proporre qualcosa di sempre nuovo, comprende brani nazionali ed internazionali, arrangiati in chiave acustica, ma anche brani dance e frizzanti, in grado di far ballare il proprio pubblico. La band, quindi, parte da una base pop, passando per la bossanova e lo swing, per arrivare fino al soul.

Com’è stato lavorare accanto ad artisti come Malika Ayane o Robbie Williams?
Sono esperienze che non capitano tutti i giorni, ma che ci hanno fatto maturare molto e ci hanno fatto capire che bisogna viaggiare sempre coi piedi per terra ma a testa alta, consapevoli della nostra professionalità. Per questo vorremmo ringraziare i musicisti che collaborano con noi. Senza di loro non saremo quello che siamo diventati oggi. Siamo una famiglia in tutto e per tutto, sia in ambito musicale che nella vita di tutti i giorni.

Che progetti avete per il futuro?
Gianfranco ha ripreso a scrivere, perciò abbiamo in programma un nuovo disco di inediti che uscirà entro il prossimo anno. Inoltre abbiamo il desiderio di preparare un album di brani natalizi in collaborazione con altri musicisti. Speriamo di riuscirci.

Ringraziamo Laura e Gianfranco e, se volete rimanere aggiornati sulle loro serate o sui nuovi lavori discografici, seguiteli su Facebook, YouTube e Instagram.