In attesa dell’uscita ufficiale dell’album “Scelte”, prevista per il mese di maggio, Marco Gallorini annuncia l’uscita del nuovo singolo “Clichè”.

Autore del testo, con la sua voce rock e l’inseparabile chitarra, Marco vuole quasi allontanare dal malessere l’ascoltatore, mentre il background sonoro del basso accompagna dall’inizio alla fine il brano, insieme a suoni ed effetti avvolgenti ed intensi, che sortiscono invece l’effetto contrario, cioè quello di trascinare l’ascoltatore dentro la canzone. Anche in questo brano Marco affronta una specie di “resa dei conti”, la parte finale e più dolorosa della fine di una relazione: “Lo sapevo che sarebbe finita così. Quante volte ce lo siamo detti? quante volte non è servito…”.

Insieme ai compagni di viaggio Samuel Venzaghi al basso e Massimo Palmirotta alla batteria e alla produzione artistica, Marco riesce ad ottenere una completa espressione del suo stile. Dal 3 aprile è online anche il videoclip del brano. Lodigiano, classe ’89, e sangue rock nelle vene, Marco prende la chitarra in mano per la prima volta a 16 anni, iniziando con passione un lavoro da autodidatta. Ascolta Vasco Rossi, Lucio Dalla, Bennato, Battisti e molti altri autori stranieri che diventano la sua principale fonte d’ispirazione.

Inizia la gavetta con alcune cover band spaziando dall’hard-rock al trash-metal, dal rock classico al grunge e al funky. Sognatore incazzato, a volte romantico a modo suo, Marco ama conoscere e viaggiare, per scoprire nuove realtà e acquisire nuovi spunti creativi. A 21 anni decide di partire per la California, dove rimane per tre mesi, girando le città più importanti e partecipando a varie jam sessions ed eventi musicali. Grazie a questa esperienza, al suo rientro in Italia matura la decisione di scrivere e cantare brani propri, formando poi nel 2016 un trio rock, gli ArbiTrio Libero, con i musicisti Luca Intropidi al basso e Matteo Lo Sicco alla batteria.

Nel 2017 esce il primo EP, dal titolo ”ArbiTrio Libero Vol. I”. Il sogno di Marco però rimane quello di realizzare un progetto musicale interamente “suo” e lo fa dando il proprio nome. Nel 2019 realizza circa 20 esibizioni “live” in giro per l’Italia grazie all’appoggio di una società di booking ed eventi. Tra queste esibizioni citiamo quella per le selezioni di “Sanremo Rock”, prova superata brillantemente e che vedrà esibirsi Marco e la sua band al Teatro Ariston a Settembre 2020.