La XIII Edizione del Festival itinerante “en plein air” “Giardini Aperti” si concluderà nella bellissima Località Turistica Torre delle Stelle – Maracalagonis, dove ebbe inizio nel 2008, e che prevede avvincenti “incursioni” artistiche alla scoperta di luoghi “segreti”, parchi urbani, giardini privati e spazi campestri coinvolgendo nel 2020 i comuni di Sanluri, Donori, Quartucciu, Monserrato e infine Maracalagonis-Torre delle Stelle.

Venerdì 7 agosto alle 19 al Giardino Shila, in via Della Fenice 33, s’inaugura la mostra di pittura “Oro Nero” di Tiziano Polese (visitabile fino alle 22) mentre alle 19:30 La Bottega dei Teatranti propone “La dispettosa Biancaneve” in cui la bella principessa rivela un carattere per nulla mite e gentile, anzi, contravvenendo alle regole della favola, infastidisce tutti i personaggi, non solo la matrigna ma pure il cacciatore e i nani, in un comico crescendo, prima del finale a sorpresa. Suggellerà la serata la proiezione (alle 21) de “L’ultimo addio – Lettere dalla Resistenza” di Abaco Teatro nella versione “video” realizzata in tempo di lockdown. Una straordinaria testimonianza del movimento partigiano e degli scontri del 1943-45, alle radici dell’Italia democratica attraverso i canti e le ultime lettere dei condannati. In scena Tiziano Polese, Rosalba Piras, Claudio Salvi. Chitarrista Tonino Macis.

Nel Circolo Alchimissa Arcinatura – sabato 8 agosto – tra le immagini della mostra fotografica “Still Life” di Valentino Villa (in esposizione delle 20:30 alle 22) va in scena l’avventura sportiva e umana di “Ottavio Bottecchia. Vite in volata” di e con Tiziano Polese e con la partecipazione di Rosalba Piras (sua la regia). Lo spettacolo parla di ciclismo ma non solo, e nello specifico narra la storia del famoso Ottavio Bottecchia campione degli anni ’20 parallelamente alla storia d’Italia dal 1922 al ‘27. L’attore interpreta vari curiosi personaggi, ed è un narratore/atleta che dà voce a Bottecchia e alla sua bicicletta portandoci nelle salite impossibili del Tour de France, facendoci vivere le fatiche, le situazioni bizzarre in cui si trovavano i corridori in quegli gli anni, con momenti a volte drammatici a volte di pura comicità.

Infine il Circolo Alchimissa Arcinatura farà poi da cornice – domenica 9 agosto – tra gli scatti del progetto “Still Life” di Valentino Villa (in mostra dalle 20:30 alle 22) a “Libri sotto le Stelle” con la presentazione a partire dalle 21 di “Vivimi Così”, romanzo d’esordio della giovane scrittrice Laura Sini su una storia d’amore che degenera in un vortice di crudeltà e abusi e “L’uomo coi baffi di vetro” di Antonello Verachi, silloge poetica concepita come «un piccolo puzzle senza incastri, un gioco aperto per il lettore» a cura del giornalista Fabio Marcello. Al termine “Alchimie dell’Anima” con le letture di pagine e passaggi significativi delle due opere affidate alle voci di Rosalba Piras e Tiziano Polese.

L’ingresso sarà gratuito, con offerta libera, e prenotazione al numero 3478928141 (disposizioni per il contenimento del COVID).