L’antica colonia romana di Porto Torres rivivrà per un giorno, con le sue botteghe, i suoi ritmi e le consuetudini giornaliere, alcuni degli aspetti della vita quotidiana di Turris Libisonis. Sabato 28 settembre 2019, dalle 16.00 alle 20.00, con ingresso gratuito, il Museo Archeologico nazionale Antiquarium Turritano di Porto Torres, all’interno dell’Area archeologica di Turris Libisonis, in collaborazione con l’Associazione Sardinia Romana, organizza una rievocazione storica dal titolo “Tabernae Turritanae. Quattro passi alla scoperta di Turris Libisonis”.

In alcuni degli ambienti ancora visibili, ritenuti dagli archeologi tabernae, ovvero gli spazi aperti che venivano destinati ad attività commerciali, verranno ricostruiti gli aspetti della vita degli antichi Romani e ricreate le antiche botteghe. I visitatori potranno così rivivere lo spirito che animava le strade e le botteghe dell’antica città, osservare dal vivo il lavoro degli artigiani, toccare e, in alcuni casi assaggiare, i prodotti da loro realizzati. Si potrà entrare al Pistrinum, la bottega del fornaio, con dimostrazioni sulle tecniche utilizzate e riproduzione dei diversi pani, nella bottega del pescivendolo che servirà un’antica ricetta romana chiamata garum e, infine, in quella del gioielliere, con una selezione dei gioielli più in voga nell’età imperiale. Tutti i rievocatori, in abito storico fedelmente riprodotto, saranno a disposizione del pubblico per illustrare le tabernae e rispondere a domande e curiosità.

Info: Museo Nazionale Archeologico Antiquarium Turritano – Porto Torres
email: pm-sar.museoarcheo.portotorres@beniculturali.it; Facebook: @antiquariumturritano

Tel. + 39 079 514433