Sabato 19 e domenica 20 ottobre 2019 nella suggestiva cornice del centro storico di Ussassai si rinnova l’appuntamento con la “Sagra della Mela”. L’evento, giunto alla sua ventitreesima edizione, è organizzato dalla locale Associazione Turistica Pro Loco, con la collaborazione del Comune di Ussassai ed il patrocinio dell’Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna.

Ovviamente… le protagoniste della Sagra saranno le famose mele provenienti dai frutteti locali (nelle loro varietà: “Trempa Orrubia”, “Mela Ferru”, “Melapira”, “Mel’Ogliu” e “Mela Lidongia”) e, come consuetudine, attorno a queste autentiche bontà anche quest’anno è stato allestito un ricco e interessante programma.

Nelle due giornate di sabato e domenica le antiche case e “magazzini” del centro storico del paese saranno aperti e accoglieranno i turisti e visitatori che potranno scoprire e degustare le mele, ma anche tutte le squisite bontà dell’antica tradizione enogastronomica locale, come: “Coccois prenas” (focaccine ripiene di patate e vari condimenti), “Culurgionis cum meccuda” (menta), “su Strippiddi” (civargius con zucche ed erbe varie), “Pan’e saba”, “piricchittus”, ecc. Sarà anche possibile visitare vari laboratori artigianali.

Sabato alle ore 9:30 al via con l’inaugurazione della Sagra e l’apertura degli stand, magazzini e punti di degustazione dei prodotti tipici locali. Più tardi, alle ore 10, nella Sala consiliare del Comune (via Nazionale 120) è in programma un convegno/tavola rotonda su “Mele, biodiversità ed economia sostenibile – L’esperienza dei laboratori di comunità”, con agricoltori e coltivatori di mele di Ussassai, autorità, tecnici, ricercatori, operatori ed esperti del settore. Il dibattito sarà moderato dalla giornalista Antonella Loi.

Fitto il programma del pomeriggio: alle ore 16 lungo le strade del centro storico è in programma l’esibizione dei “Falconieri Romani” con i loro falchi addestrati. A seguire animazione nel centro storico del gruppo “I Cavalieri dell’Antica Locanda di Cagliari” e lo spettacolo itinerante del Circo a tre ruote dell’Associazione “Fogli Volanti”.

Alle ore 19:30 spettacolo pirotecnico (a cura della Ditta Egidio Piano). La serata continuerà dalle ore 22:00 con musica e balli in piazza.

Il programma di domenica, inizia alle ore 9:30 con l’apertura degli stand, magazzini e punti di degustazione dei prodotti tipici locali. La mattinata sarà caratterizzata dalla sfilata ed esibizione del Gruppo Folk di Settimo San Pietro e a seguire dai “Falconieri Romani” con i loro falchi addestrati.

Nel pomeriggio, alle ore 15, ampio spazio alle antiche tradizioni con la sfilata delle maschere arcaiche dei “Boes e Merdules” di Ottana. Seguirà animazione nel centro storico del gruppo “I Cavalieri dell’Antica Locanda di Cagliari”. Al tramonto chiusura della Sagra. Per l’intera giornata di domenica animazione e trucchi per bambini con “Debby&Francy”.

La Sagra sarà animata dalle musiche etniche itineranti di Marcello Caredda.

Mostre. Nelle due giornate sarà possibile visitare varie mostre, tra cui la storica “Un Mondo di Lame”, a cura del Gruppo “I Cavalieri dell’Antica Locanda di Cagliari”, ospitato nella suggestiva “Casa del Pane” (via Don Bosco), ed una fotografica a cura di Samuele Loi (in via del Lavoro). Da vedere anche la suggestiva Mostra Etnografica, del Costume e dell’Artigianato Ussassese” (c/o: Sede Pro Loco – via Don Bosco 88). Sarà anche possibile visitare l’interessante Museo Etnografico e la Pinacoteca comunale (accanto alla piazza San Lorenzo), che custodisce una bellissima opera dell’artista ulassese Maria Lai.