Si chiude domenica 23 agosto con tante buone letture la parte estiva del festival “Dall’altra parte del mare”. Gli appuntamenti iniziano la mattina nello spazio all’aperto della Libreria Cyrano. Alle 12:00 Come scrivere una grande storia di solidarietà. Francesco Trento e Emiliano Di Nolfo racconteranno l’esperienza dei corsi di sceneggiatura e scrittura creativa allestiti durante il periodo di chiusura e che hanno coinvolto autori e personalità del mondo della cultura in una raccolta fondi solidale.

La sera il festival si sposta a Lo Quarter. Alle 21:00 Marta Barone, una delle rivelazioni editoriali del 2020 che converserà con Ignazio Caruso del suo romanzo “Città sommersa” (Bompiani) con cui è arrivata alla selezione finale del premio strega. Una storia familiare che diventa anche storia d’Italia. Un racconto degli anni Settanta che diventa elemento di ricostruzione storica e personale.

Alle 21:50 “Giallo sardo parte seconda”. Francesco Abate, Carlo Augusto Melis Costa, Ilenia Zedda, Gavino Zucca, coordinati da Ignazio Caruso converseranno con il pubblico di uno dei più gustosi successi dell’estate letteraria sarda. Un esperimento che ha messo insieme un bel gruppo di scrittori isolani (che durante la loro carriera si sono confrontati con la narrativa di genere) e che ha dato vita a una raccolta di dieci racconti “in giallo” che hanno la Sardegna nel cuore.

L’appuntamento con Massimo Bray e il suo libro “Alla voce Cultura. Diario sospeso della mia esperienza di Ministro” è stato rimandato a data da destinarsi.