Ti proteggo io. Una storia d’Amore è contro la mafia” è il romanzo di Alessandro Lucà, che racconta la storia di uno scrittore alle prese con la scrittura del mondo reale. Il libro, edito da IOD Edizioni, è un romanzo breve, consta di poco più di 160 pagine, ma da subito il lettore si accorge dell’intensità e della profondità della scrittura di quest’autore.

Il protagonista di questa storia è Stefano, uno scrittore che ama raccontare storie vere. Ad ispirarlo, infatti, sono le storie che accadono quotidianamente e quando pubblica il romanzo in cui parla di una delusione d’amore, caratterizzata dall’abbandono della donna amata, il successo è immediato. Arriva addirittura a ottenere una importante intervista televisiva, che però finisce male dopo aver ricevuto la domanda che mai avrebbe voluto sentire. Dopo l’imbarazzante esperienza televisiva, il suo manager lo invia, con la scusa di fargli vivere qualche giorno di relax, in una remota località siciliana. Qui Stefano si ritrova a casa di un burbero e silenzioso personaggio, Rossano Caruso, tutto tranne che un albergatore. Ben presto Stefano si rende conto di non essere in vacanza, ma di trovarsi in un’altra situazione inverosimile. Rossano Caruso ha un passato importante e ora è un testimone di giustizia, che fornisce a Stefano la possibilità di vedere una realtà difficile dall’interno. L’approccio tra i due non è facile, o meglio è Stefano che non sa subito comprendere e adattarsi alla realtà in cui si trova. Ma ben presto tra lui e Rossano nascerà una particolare intesa e una sincera e profonda amicizia.

Questo libro non è solo una semplice storia di amicizia, ma è una importante riflessione sulla posizione e ruolo dei testimoni di giustizia, eroi silenziosi che hanno scelto di ribellarsi ad un sistema oppressivo. Il romanzo è impreziosito dall’introduzione di Vito Crimi e dalla postfazione di Mario Bruno Belsito. Entrambi i contributi mettono in evidenza molti aspetti importanti del romanzo.

Tra questi è interessante vedere come Belsito si soffermi sulla figura di Rossano: «Il vero protagonista è proprio lui, Rossano, figlio inconsapevole di questa isola aspra che lo condanna fin dalla nascita alla precarietà della vita. Attraverso lui, l’autore si fa portavoce di chi, quotidianamente e concretamente, mette a nudo quel forte desiderio di affrancarsi da un destino che non ha scelto di seguire. In Rossano si legge la voglia di vivere un amore vero, una vita normale, che però viene oscurata da un’ombra a forma di gorgo che lo risucchia nel buio di un tunnel difficile da eludere».

Non è solo questo, tanti solo gli aspetti che si esaltano nella storia, come la differenza che Crimi mette in evidenza tra pentito e testimone di giustizia. Ti proteggo io. Una storia d’Amore è contro la mafia è apparentemente una storia semplice, che però andrebbe consigliata alle scuole, perché ci racconta la parte sbagliata e corrotta della nostra società ancora da combattere.

Titolo: Ti proteggo io. Una storia d’Amore è contro la mafia
Autore: Alessandro Lucà
Genere: Narrativa contemporanea
Casa Editrice: IOD Edizioni
Pagine: 162
Prezzo: €13,00
ISBN: 979-12-801-18-042