La Dinamo Banco di Sardegna Sassari dà l’addio ai playoff. La Dolomiti Energia Trento ha vinto anche gara-3 dei quarti di finale, imponendosi con il punteggio di 75-69, e ha centrato l’accesso alla semifinali rifilando un netto 3-0 alla formazione di coach Federico Pasquini. Gara molto ben gestita dal team trentino, che ne ha mantenuto il controllo per poi dare l’affondo decisivo in avvio di ultimo quarto.

Si partiva con un 1/2 di capitan Devecchi dalla lunetta e poi si proseguiva con un botta e risposta. A poco più di 7’ dalla fine del primo periodo il punteggio era in perfetta parità, sul 5-5. L’atmosfera era piuttosto nervosa ed elettrica. Un tecnico fischiato a D’Ercole dava il la ad un break di 5-0 per la Dolomiti che, a 6’20” dal 10’ si portava sul 10-5. Rispondeva Lawal, ma una tripla di Flaccadori aggiustava sul +6 (13-7) il massimo vantaggio ospite a 4’37” dalla prima sirena. La Dinamo risaliva pian piano la china con Savanovic, Stipcevic e Lawal, e a 1’30” il tabellone segnava una nuova parità, sul 17-17. Ed in parità si chiudeva la prima frazione, sul 21-21.

Una “tabellata” dai 6.75 di Forray apriva le danze nella seconda frazione poi, complice anche un altro tecnico comminato alla Dinamo, Trento prendeva nuovamente un leggero margine di vantaggio, portandosi sul +5 (28-23) con un gioco da tre punti di Sutton a 7’40” dall’intervallo. Stipcevic e Lydeka riavvicinavano i biancoblù, ma Craft ridava respiro agli ospiti. Bell trovava una tripla e, coadiuvato da Carter, Lacey e Stipcevic faceva mettere il naso avanti al Banco sul 36-34, punteggio sul quale si andava al riposo.

La prima metà della terza frazione vedeva le due squadre rispondersi colpo su colpo, poi era la Dinamo a provare ad allungare, raggiungendo il +4 (45-41) con una tripla di Carter a 5’17” dalla terza sirena. La risposta della Dolomiti Energia era immediata e, soprattutto, Gomes scaldava la mano dall’arco. Parziale ospite di 10-2 e Trento avanti 51-47 a 2’54” dalla fine del terzo periodo. In questo frangente era Lacey a tenere a galla la Dinamo e si andava agli ultimi 10’ di gioco sul 56-55 trentino.

La Dolomiti, decisa a chiudere il match, partiva fortissimo, con parziale di 12-2 e a 6’02” dal termine della gara toccava il +11 (68-57). La Dinamo non ne aveva più, la gara e la serie erano virtualmente chiuse.





Loading Facebook Comments ...