Comincerà domani, venerdì 9 giugno, nella Libreria Cyrano di Alghero e proseguirà poi sabato 10 giugno, a Sassari ospite della Koinè Libreria Internazionale, il tour di presentazione del romanzo di Alessandro Muroni All’ombra della pensilina (Arkadia Editore). Entrambi gli appuntamenti, organizzati in collaborazione con il Festival Abbabula, avranno inizio 19,30 e vedranno la partecipazione di Gian Mario Sias per la data algherese alla Libreria Cyrano – via Vittorio Emanuele 11 –, e di Silvia Pilia per la serata alla Libreria Koinè, Via Roma 137 a Sassari.

 

All’ombra della pensilina, postfazione di Umberto Piersanti, è parte di un progetto più ampio che Muroni, musicista e compositore, sta portando avanti con l’ausilio di diversi artisti del panorama isolano e il cui obiettivo è stimolare la riflessione e il dibattito sull’autismo e le problematiche a esso connesse. La storia di Luigi è anche uno spettacolo per musica e parole con il quale l’autore sarà ospite con i suoi Charme de Caroline della 18esima edizione del Festival Abbabula. Alessandro Muroni è musicista, compositore e direttore artistico del gruppo Charme de Caroline, attivo in ambito musicale e teatrale. Ha al suo attivo varie collaborazioni, con Senio Dattena, Maria Loi, Marta Proietti Orzella, Monica Zuncheddu, Felice Montervino, Alessandra Leo e Rita Atzeri. Ha composto musiche e canzoni per diversi spettacoli fra i quali Maria di Eltili, scritto da Bepi Vigna. Con Felice Montervino ha portato in scena Amianto, reading in musica tratto dal romanzo di Alberto Prunetti.

«La storia raccontata nel romanzo nasce come nascono le immagini, cioè deformando la realtà. Immedesimandosi nell’altro, cercando di capirlo attraverso le sue relazioni con l’ambiente che lo circonda fatto di persone, e di elettrodomestici, e si scopre la poeticità e la musicalità di una persona con autismo e della sua necessità di esistere per quello che è – spiega Muroni -. Il progetto musicale Charme de Caroline racconta questa storia attraverso le 13 canzoni dell’album che ho scritto, che porta il nome del libro e che accoglie vari interpreti come Claudia Crabuzza, Nicola di Banari e Rossella Fara, oltre ad avere me al pianoforte e voce, Marco Noce alle chitarre, Lanfranco Olivieri al contrabbasso e Stefano Salis alla batteria. Tutto per dare a Luigi, protagonista di All’ombra della pensilina, la forza di una molteplice espressività e, ai suoi genitori, di una nuova vita».

 

Il romanzo di Muroni racconta con grande delicatezza il mondo dell’autismo. Luigi, il protagonista del libro, è un uomo di cinquant’anni affetto da autismo che è rimasto solo dopo la morte dei suoi genitori, unico baricentro della sua esistenza. Scappato di casa si ritrova alla fermata dell’autobus, sotto una pensilina, con in tasca un biglietto obliterato da tempo e in attesa di un autobus a bordo del quale non avrà mai il coraggio di salire. A offrirgli rifugio saranno invece gli scaffali di un ipermercato, dove comincerà a intrecciare una curiosa relazione gli elettrodomestici in esposizione. L’ordine in cui sono esposti gli ricorda infatti la sua casa e gli offre un senso di sicurezza che subito viene sconvolto nel momento in cui quegli oggetti vengono venduti. Sconvolto dalla loro assenza, Luigi andrà a riprenderseli, casa per casa, per cercare di ricostruire un mondo nel quale sentirsi al riparo dalle sue paure. 

Gli appuntamenti sono realizzati in collaborazione con il Festival Abbabula, Koinè Libreria Internazionale e la Libreria Cyrano Libri, Vino e Svago.