Venti giornalisti al seguito del Rally mondiale Italia Sardegna hanno partecipato ieri al Press Tour promosso sull’isola dell’Asinara dal Comune di Porto Torres in collaborazione con gli organizzatori della manifestazione. I reporter provenienti da Italia, Svezia, Polonia, Giappone, Svizzera, Germania e Finlandia hanno potuto ammirare le meraviglie storiche e naturalistiche dell’isola parco. Operativo da ieri sera ad Alghero anche lo stand per promuovere tra i visitatori e gli appassionati del Rally, per tutta la durata dell’evento, le bellezze di Porto Torres e dell’Asinara. Domenica 16 giugno, appuntamento in città con i bolidi del campionato mondiale che attraverseranno il Lungomare e si raggrupperanno nel Belvedere di Balai.

«Il Rally è fra i principali eventi sportivi ospitati in Sardegna e grazie alla collaborazione con gli organizzatori siamo riusciti a cogliere questa grande opportunità, mostrando alla stampa straniera la nostra perla più bella, l’isola dell’Asinara», sottolinea l’Assessora allo Sport e al Turismo, Mara Rassu. Blogger, giornalisti della stampa cartacea e tv hanno potuto apprezzare i paesaggi, la fauna e la flora, ammirare le trasparenze di Cala Sant’Andrea, Cala dell’Ossario, Cala del Ponte Bianco, Cala Murighessa e Cala Sabina, conoscere la storia del carcere e del periodo della Grande Guerra sapientemente raccontata dalle guide turistiche dell’isola. Tappa anche alla Diramazione centrale di Cala d’Oliva, oggi Osservatorio della Memoria, e nell’antico borgo di pescatori che ha ospitato fino alla chiusura del carcere le famiglie degli agenti di polizia penitenziaria. Alla comitiva è stato offerto, inoltre, un aperitivo con prodotti e vini sardi, consumato nel borgo di Cala d’Oliva, a pochi passi dalla spettacolare vista sul golfo. «È stata una bella e fruttuosa operazione promozionale – sottolinea il sindaco Sean Wheeler – i giornalisti hanno mostrato entusiasmo e abbiamo già i primi riscontri positivi di questa visita. Un articolo del giornalista Piero Batini è stato pubblicato proprio oggi su Automoto.it, la cui pagina Facebook ha ben un milione e duecentomila fan».

«Ad Alghero, fino a domenica, resteranno aperti anche gli stand con i nostri operatori che illustreranno ai turisti il patrimonio culturale e ambientale e le molteplici possibilità di visita del territorio», afferma l’Assessore alle Attività Produttive, Marcello Zirulia. Domenica mattina lo spettacolo del Rally approderà a Porto Torres. Dalle 9:30 sul Lungomare cominceranno a transitare i piloti che si raggrupperanno nel Belvedere di Balai. Dopo la sosta tecnica, che durerà un’ora circa, ripartiranno verso via Migheli, dove è in programma il rifornimento. Si dirigeranno poi verso Cala Flumini e Argentiera, prima della conclusione della manifestazione ad Alghero. «Sono sicura che tanti appassionati – conclude l’Assessora Rassu – non si lasceranno sfuggire l’occasione di vedere da vicino le auto e di partecipare alla sessione di autografi con i campioni di questa disciplina».