Sarà il palcoscenico dell’Auditorium del Conservatorio di Cagliari ad accogliere, domenica 24 novembre alle 19:30 la prima nazionale della pop opera “Il Templare” che, dopo il successo riscontrato al Teatro Massimo di Cagliari nel 2016, rivive in una nuova veste grazie alla regia, coreografia e adattamento della newyorkese Mary Setrakian (che annovera tra i suoi allievi più illustri Nicole Kidman, Kate Winslet, Filippo Timi e Serena Autieri).

L’opera racconta una storia ambientata nel Medioevo, al tempo della Prima Crociata, e tocca corde emotive profonde e universali. Un patto di fratellanza, una storia d’amore proibito, un odio inestinguibile, sullo sfondo di una guerra che è paradigma della paura dell’essere umano di evolversi.

L’evento è organizzato grazie al contributo dell’Associazione Oneiroi (nata a settembre del 2019) in collaborazione con il Conservatorio di Musica G. P. Da Palestrina di Cagliari e vede la partecipazione degli attori e cantanti Manuel Cossu (autore, inoltre, di musica e parole), Gabriele Broccia, Giovanni Pedditzi, Alice Madeddu, Eva Pagella, Desirée Fadda, Francesca Loche, Sibilla Buttiglione, Gabriele Barria, Pierluigi Carola, Roberta Gaviano e Valentina Calvia.

Importante anche il team organizzativo che struttura l’opera, composto, tra gli altri, da Matteo Martis alle orchestrazioni, Gabriele Farci alla direzione di palco, Andrea Lai alle proiezioni, Corrado Tolu alla parte audio, Roberta Ginevra Uras alla fotografia, e Derek Bishop alla parte grafica.

Mary Setrakian

“È un grande piacere lavorare con Manuel Cossu, mio studente di canto da quasi 10 anni qui in Italia – afferma Mary Setrakian -, dove ho la fortuna di tornare da 14 anni, con il mio lavoro come vocal coach, nonostante viva stabilmente a New York. Ho incontrato Manuel per la prima volta a Roma, dove in seguito è tornato diverse volte negli anni appositamente per studiare con me. Il mio metodo è molto particolare: collega tecnica vocale e vita emozionale, e il talento di Manuel come cantante e attore lo fa risultare, forse, tra i miei migliori studenti di sempre, non solo in Italia, ma in tutto il mondo.”

Il Templare andrà in scena, inoltre, il giorno dopo (lunedì 25 novembre) alle ore 11 per gli allievi di scuole medie e superiori al Teatro Auditorium del Conservatorio

biglietti si possono acquistare presso il circuito Box Office Sardegna boxofficesardegna.it – tel. 070 657428.

Gerusalemme, anno 1120 d.C.: 21 anni dopo la presa di Gerusalemme da parte dei Crociati, non c’è pace per la città. L’esercito dei Cavalieri Templari, comandato con pugno di ferro dal Gran Maestro Bertrand de Charlerois, si scontra con i ribelli musulmani, guidati dal capo-popolo Ismael e da sua moglie Yasmina. Al fianco di Bertrand cavalca l’amico d’infanzia e braccio destro, Rafael di Guzman, tormentato, però, da dubbi e rimorsi per le violenze dei Templari. Durante una festa popolare, trasformatasi rapidamente in uno scontro, Rafael si innamora di Sara, una giovane donna del Popolo di Gerusalemme. Bertrand, in preda alla rabbia, giura di separare la coppia a tutti i costi. Nonostante l’opposizione di Maryam, la madre di Sara, i due amanti decidono di accettare l’aiuto di Ismael e Yasmina, che intendono far fuggire gli amanti da Gerusalemme nella speranza di spezzare lo spirito di Bertrand e di liberare il Popolo dal giogo dei conquistatori.