Nella mia isola c’è solo il mare

e il sole inizia a farci male

You know Sardinia island in the middle of Mediterranean sea. 

So very nice, the best place in Italy (cit. Michela)

 

Ieri notte alle 23,59 esatte si sono chiuse le votazioni online del contest musicale lanciato dal sito www.1mnext.it, importante passaggio di avvicinamento e potenziale trampolino per la partecipazione al concertone del Primo Maggio a Roma. Pasquale Demis Posadinu ha chiuso al terzo posto questa prima fase della rincorsa a piazza San Giovanni, grazie ad oltre 4200 preferenze che testimoniano l’affetto e la fiducia che la rete – grazie a amici, fan, nuovi sostenitori, colleghi e sconosciuti amanti della musica – ha dimostrato al giovane cantautore e musicista nulvese. Un artista sardo al concertone del Primo Maggio? Why not! E mentre il video Michela realizzato dalla BurnOut Films solca l’oceano e approda in Usa alla selezione ufficiale del The Newport Beach Film Festival, domani  alle ore 18 negli spazi del Covo del Conte in via Principessa Maria numero 16 a Sassari, Demis accompagnerà voce e chitarra la presentazione del triplo disco live Nulla è andato perso, prezioso lavoro in musica e parole curato dall’ex bassista di Litfiba e Csi Gianni Maroccolo.

IL CONTEST. Pasquale Demis Posadinu era l’unico artista made in Sardegna ad essere stato inserito – post iscrizione e preselezione nazionale – nel lotto dei 110 aspiranti alla vittoria del contest 1M Next, ideato e prodotto da iCompany e Ruvido Produzioni, società organizzatrici del concerto. I voti raccolti online saraanno sommati ora a quelli espressi dalla giuria di qualità composta da addetti ai lavori di provata fama e competenza. La giuria popolare web inciderà per il 30% della valutazione finale, la giuria di qualità per il 70%. La giuria di qualità è composta dal presidente Massimo Cotto (Virgin Radio), da Massimo Bonelli (organizzatore concerto Primo Maggio), Silvia Boschero (Critico musicale, Radio Rai), Lele Marchitelli (autore, fra le altre, delle musiche presenti in La Grande Bellezza e The Young Pope) e Davide Poliani (Rockol). Il 10 aprile sul sito www.1mnext.it sarà pubblicata la lista con i nomi di almeno 8 artisti che avranno accesso alle semifinali del contest, quindi spazio ai live con il gruppo ad assottigliarsi sino ai tre prescelti.

VERSO ROMA. Alle spalle di un irraggiungibile Simone Gamberi – con esperienza maturata a Sanremo giovani – da oltre 5100 voti e del volto di The Voice Ivan Granatino (oltre 4300 voti), Pasquale Demis Posadinu conquistato il terzo gradino del podio internettiano davanti ai VillaZuk (4100) e ai Renanera (oltre 4000), ci spera, ci crede e ci prova. A Roma, in piazza San Giovanni, le bandiere dei quattro mori e quelle di alcune importanti associazioni culturali dell’Isola (vedi “Ai Bilozziu” di Pattada salutata pubblicamente da Caparezza) non mancano mai. Sul palco, vedi Almamediterranea ad esempio, la Sardegna è già stata rappresentata, ma la voglia di esserci ancora, la voglia di identificarsi con chi sull’Isola si è formato artisticamente e dall’Isola stessa potrebbe essere proiettato alla ribalta di San Giovanni, è tanta e si manifesta in un sostegno forte, e presente.    

Pasquale Demis Posadinu è nato nel 1980, vive a Nulvi in Sardegna, è sardo e scrive canzoni. Per 10 anni ha condiviso la sua esperienza musicale con la band Primochef del Cosmo, con cui ha registrato due dischi e suonato sui palchi dell’Isola e della penisola assieme ad artisti italiani di valore, cultura musicale e spessore. Nel 2015 debutta con un album omonimo pubblicato dalla rediviva etichetta DesvelosRecords (distribuzione Audioglobe) e prodotto dal genio di Giovanni Ferrario (Scisma, Micevice, Morgan). Tre i video estratti dall’album: “Coraggio ai poveri”, “Musica TV” e Michela”. Al presente una bimba e numerosi concerti live in tutta l’Isola – in quartet assieme a Peppino Anfossi, Matteo Anelli e Marco Manca – e collaborazioni con artisti sardi e della scena italiani.