L’arte e il desiderio di intrattenere il pubblico non si fermano nemmeno davanti al coronavirus. E quale modo migliore di farlo se non organizzando un vero talent show, viste le restrizioni, rigorosamente in streaming?

Nasce così l’idea di Mamoiada’s got Talent Live, riportato in auge dallo stesso gruppo di ragazzi che otto anni fa, nel 2012, diede vita a Mamoiada’s got Talent, uno spettacolo scaturito da una scommessa che l’ideatore della gara, Sergio, vinse allora con il titolare di un pub, promettendo di riempire il locale di persone pronte a esibirsi, senza volere nulla in cambio. Visto il successo lo show fu ripetuto anche l’anno successivo, sempre nello stesso locale, riscuotendo lo stesso favore del numeroso pubblico presente. Sempre in quell’anno, nel 2013, fu organizzato anche durante l’estate con il nome di Mamoiada’s got talent Ess a figada, in onore di un amico degli organizzatori, Roberto Muggittu, scomparso proprio qualche mese prima in un incidente stradale, e poi anche con la formula Mamoiada San Cosimo solo andata.

In seguito il talent show non fu più riproposto, il gruppo di amici si perse un po’ di vista, complice anche la partenza di alcuni di loro dalla Sardegna per motivi di lavoro. La quarantena però, e un po’ anche la solitudine, li ha portati a riunirsi e a pensare di riproporre l’evento ma, vista la situazione, con una formula completamente rinnovata, realizzandolo con una diretta live sulla pagina Facebook dedicata al programma, dove hanno lanciato la loro nuova sfida: Mamoiada’s got Talent Live“Sai ballare? Sai cantare? Sai recitare? Hai un talento nascosto? La quarantena non ti ha tolto la voglia di divertirti? Scrivici!”

L’idea consiste nel dare vita a un vero e proprio talent show a cui tutti, conduttore, giudici e artisti pronti a esibirsi, prendono parte collegandosi ognuno dalla propria abitazione. Il presentatore sarà proprio Sergio, lo storico ideatore di Mamoiada’s Got Talent, mentre i giudici saranno cinque: Manuela, Alice, Sandro, Roberta e Sabrina.

In tanti, da ogni parte della Sardegna e, con grande sorpresa per gli organizzatori, anche da altre città d’Italia, si sono iscritti con entusiasmo, e le iscrizioni continuano sulla pagina Facebook per poter prendere parte alla seconda puntata. L’idea infatti sarebbe quella di realizzare tre serate.

Già nella puntata pilota di questa sera, 22 aprile 2020, in diretta dalle ore 21:00 sulla pagina Facebook, ben dieci concorrenti si sottoporranno al giudizio dei giudici, con voti che andranno da 5 a 10. Tra questi ci saranno due musicisti in erba, un batterista e un clarinettista entrambi di 11 anni, poi quattro cantanti, un mago, un bike trial provenienti da tutta l’isola (Quartu Sant’Elena, Dorgali, Fonni, Nuoro), e un ballerino di Lizzano, in provincia di Taranto. Ma la serata sarà allietata anche da importanti ospiti, come Nicola Virdis, il nerd silenzioso di Sassari, e la cantante Tetta Mameli. La speranza degli organizzatori è anche quella di riuscire a coinvolgere per le prossime puntate altri artisti sardi disposti ad esibirsi come ospiti.

Tra i dieci partecipanti di ciascuna delle prime due puntate verranno scelti cinque concorrenti, quattro votati dai giudici e uno scelto dal pubblico a casa, in modo da avere per la finalissima dieci concorrenti che si contenderanno la vittoria. Se invece l’evento non avrà il successo sperato il vincitore verrà decretato tra i concorrenti di questa sera. Ma non ci sono dubbi che il pubblico premierà questo insolito talent show made in Sardegna e l’intento di tutti, organizzatori e partecipanti, di divertire e regalare qualche ora di svago e spensieratezza.