Palmas in campo a supporto di Sartor, Pittalis in porta e il dinamico duo di cursori Pireddu-Tuccio a correre le fasce. La Lupa Roma di Marco Amelia, già portiere del Milan, schiera un 5-3-2 con esterni che si abbassano e si alzano nell’alternanza delle fasi di gioco. Al 3′ scambio Palmas-Sartor: l’attaccante castellanese tenta il tiro ma Maltempi blocca facile a terra. Loiali disturba l’azione offensiva di Sartor, giallo a Capuozzo poi al 9′ Perocchi sembra avere la palla buona sotto porta, ma la sfera finisce in corner deviata da un difensore biancoceleste. Ancora un fraseggio Sartor-Palmas: istintivo e potenzialmente letale il tocco del numero 11 del Sassari Latte Dolce, parta di istinto del portiere della Lupa e 0-0 salvo. Ancora Palmas, stavolta su calcio di punizione: para Maltempi. Spunto di Marcangeli a destra, pallone in angolo. I sassaresi spingono sull’acceleratore, creano occasioni ma non riescono a finalizzare. Al 21′ Palmas sembra avere la palla buona, ma cerca l’assist e l’azione sfuma. Al 28′ ancora travolgente e avvolgente manovra biancoceleste ma, ancora una volta e stavolta con Sartor, il gol non arriva. Sassaresi arrembanti, ma il risultato non si sblocca. Amelia mette in campo Tocci per Capuozzo, poi Scibilia si ritrova palla fra i piedi calcia e per poco pesca il jolly, ma il pallone è di poco a lato. Ancora, Scanu per Masala: tiro fuori dallo specchio. Dopo tanto attaccare, la doccia fredda: Scibilia calcia e, complice una fortunata deviazione, batte Pittalis per l’inaspettato 0-1.

Lupa pericolosissima al 5′ della ripresa, ma fischia l’arbitro ed è nulla di fatto. Romani più vispi rispetto ad un primo tempo attendista, Sassari Latte Dolce che ci prova ma non riesce a sbloccarsi. Marcangeli arriva in area al culmine di una buona azione corale, calcia e impegna Maltempi. Al 13′ Scognamillo rileva Scanu, l’incursione di Pireddu era occasione e scompiglio, poi sotto porta in un batti e ribatti Il Sassari Latte Dolce sembra poter finalmente sfondare, eppure il muro non crolla. Traversa di Scognamillo, assedio biancoceleste ma la rete non arriva. Il pubblico si scalda, ma la squadra è sotto nel punteggio. Dentro anche Carboni. Tocci in fuga calcia ma trova la mano di Pittalis, provvidenziale, ad evitare il raddoppio. Lupa ancora pericolosa, ennesima occasione sotto porta per i padroni di casa: l’incantesimo non si pezza. Scognamillo va giù su un intervento di Piano (85′): Paolo Palmas sul dischetto, pareggio. Entra Patacchiola, e va a fare la boa. Sono 4 i minuti di recupero. Sventola di Ravot di poco a lato. Poi il lampo: Carboni si fa trovare pronto e finalmente libera l’urlo sassarese. Vittoria in rimonta, gioia biancoceleste.

 

Sassari calcio Latte Dolce: Pittalis, Pireddu, Tuccio, Cabeccia, Bianchi, Antonelli, Marcangeli (35′ st Ravot), Masala (38′ st Gianni), Sartor (28′ st Carboni), Scanu (13′ st Scognamillo), Palmas (42′ st Patacchiola). A disposizione: Garau, Gadau, Piga, Daga. All. Stefano Udassi

Lupa Roma: Maltempi, Perocchi, Fe, Loiali, Ranieri, Negro, Rebecchini (21′ st Cacciotti), Capuozzo (30′ pt Tocci), Cuscianna (28′ st Piano), Ansini (42′ st Tomasselli), Scibilia. A disposizione: Gori, Di Franco, Pompili. All. Marco Amelia

Arbitro: Giovanni Agostoni

Assistenti: Bernasso di Milano e Fera di Gallarate 

Reti: 38′ pt Scibilia (LR); 85′ st Palmas (SSLD); 94′ Carboni (SS LD)