493.922,67 euro per rifare e mettere in sicurezza strade e marciapiedi in diverse zone del territorio comunale. È la seconda tranche del “Progetto Mutuo”, del quale oggi sono partiti i lavori in vicolo chiuso Melchiorre Murenu a Ottava, alla presenza dell’assessore alle Infrastrutture della Mobilità Antonio Piu, e domani sarà la volta del rifacimento dei marciapiedi davanti agli ingressi delle scuole a La Corte. Nei prossimi giorni saranno aperti i cantieri a li Punti, in via Domenico Millelire con il rifacimento delle aiuole spartitraffico. Seguiranno via Diegu, via Remundu, via Limbudui, nel bivio per Osilo, nel prolungamento di via Pirandello, La Crucca – Baiona, a San Giorgio – Giagumona, nella valle dei Ciclamini a Calancoi, in via Bosa a Campanedda, in via Pittalis Pinna e via Ciancilla a Li Punti, in via Mereu, via De Magistris, via Mazza, via Sari, via Contini, via Sant’Anatolia fino all’ingresso campo sportivo.

L’intervento di manutenzione straordinaria, che prevede anche l’abbattimento delle barriere architettoniche, è stato affidato dal settore Infrastrutture della mobilità comunale alla ditta SoGEna. Il primo “Mutuo strade”, per 1.600.000 euro, è stato avviato a metà gennaio, proseguirà fino ad aprile e interessa, tra le altre, via monte Grappa e largo Budapest, via Washington, via Londra, corso Regina Margherita, via Matteotti, via Catalocchino, via Napoli, via sant’Anna e viale Italia (tra viale Mancini a via Rockefeller).

Nei prossimi giorni, inoltre, Open Fiber aprirà i cantieri di cablaggio per la banda ultralarga in via Marras, via Campus, via Gorizia, via degli Astronauti, via Prunizzedda, via Dalmazia, via Ciusa, via Alivia e via Dau. L’azienda utilizzerà le tecniche della “minitrincea” e “trincea tradizionale”, modalità innovative che permettono di lavorare riducendo al minimo i disagi. Gli interventi sono coordinati con quelli comunali già avviati per il rifacimento di strade e marciapiedi. Open Fiber si occuperà anche del ripristino dell’asfalto.