La Raimond Handball Sassari batte la Ego Siena e ottiene, lontano dalle mura amiche, la prima vittoria nella Serie A Beretta. 28-26 il punteggio finale in favore degli uomini di Passino, maturato al termine di sessanta minuti intensi e, a tratti nervosi, tant’è che spesso, nel corso del match, i direttori di gara hanno somministrato molti “due minuti”. Con questi due punti, i rossoblù salgono a quota tre e guardano con fiducia al prossimo impegno, sabato al PalaSantoru, contro Fondi.

Siena parte meglio, 5-3 al 9’, con Marrochi e Bronzo sugli scudi, ma il primo parziale significativo è di marca sarda con Stabellini, secondo miglior marcatore della partita alle spalle di Bruno Brzic (8), abile a firmare tre gol nel 5-0 che dà la prima scossa alla partita. La Raimond prende la testa della gara e gestisce il vantaggio maturato a metà frazione (5-8 al 16’) fino alla sirena che manda le contendenti negli spogliatoi con i rossoblù avanti sul 15-13.

In avvio di ripresa, la Raimond scappa ulteriormente grazie a un altro break, stavolta di 3-0, che le consente di trovare il massimo vantaggio (15-20 al 40’). I ragazzi di Dumnic provano a rientrare in partita nel finale, arrampicandosi fino al -2, al 53’, che rimane tale dopo un errore di Bronzo, capace di non trovare la rete con una girella terminata a lato. È questo l’ultimo highlight della gara che va in archivio con la vittoria dei sardi per 28-26.

Le parole di Andrea Giordo – “Sono molto contento per i due punti di quest’oggi. Questa è una vittoria importante, arrivata su un campo difficile. Dopo il pari al debutto, contro Trieste, era importante trovare il bottino pieno per non perdere terreno dalla vetta. I ragazzi hanno mostrato carattere, adesso torniamo al PalaSantoru per affrontare Fondi, vogliamo arrivare alla sosta con un altro buon risultato che ci aiuterebbe a lavorare più serenamente quando il campionato sarà fermo”.

Ego Siena-Raimond Sassari 26-28 (13-15)

Ego Siena: Bargelli 2, Bronzo 4, Crea, Del Mastio, Frank, Gaeta, Galliano, Guggino 2, Kasa 6, Leban, Marrochi 5, Nikocevic 3, Pasini 4, Pavani, Senesi. Allenatore: Branko Dumnic

Raimond Sassari: Bomboi, Braz, Brzic 8, Campestrini, Kiepulski, Marzocchini 1, Nardin 5, Pereira 1, Spanu, Stabellini 7, Taurian 1, Vieyra 5. Allenatore: Luigi Passino