Il crowdfunding è uno strumento attraverso cui sfruttare le potenzialità del web per coinvolgere le persone e raccogliere i fondi necessari a realizzare progetti culturali, imprenditoriali, sportivi, sociali e civici. Con una campagna di crowdfunding imprese, associazioni, artisti, privati cittadini ed enti pubblici possono dare vita ad iniziative altrimenti destinate a restare chiuse in un cassetto, coinvolgendo una comunità e rendendola protagonista dell’iniziativa.

Per fare crowdfunding efficacemente non basta però pubblicare la propria idea su internet e aspettare che arrivino persone disposte a contribuire economicamente alla sua realizzazione. Il progettista di una campagna di raccolta fondi deve infatti pianificare nei dettagli l’iniziativa, ideare una strategia di comunicazione che lasci il segno e organizzare una squadra di lavoro con attitudini al project management e alla creatività.

Al fine di promuovere la cultura del crowdfunding e le buone pratiche per una campagna di raccolta fondi di successo, grazie alla collaborazione di Sa Scena Sarda, Ginger organizzerà in Sardegna due edizioni del workshop Il crowdfunding in pratica. “Ci occupiamo di crowdfunding dal 2013” ha dichiarato Agnese Agrizzi, presidente di Ginger, “sia gestendo Ideaginger.it, una piattaforma di raccolta fondi territoriale, sia lavorando come consulenti e formatori in tutta Italia. Siamo entusiasti di organizzare due eventi di formazione in Sardegna perché siamo convinti che sia una regione ricca di idee e progettualità pronte a trasformarsi in realtà grazie al supporto delle persone che la abitano”. “Una delle chiavi di una raccolta fondi di successo è la preparazione del progettista. Le campagne di crowdfunding che ospitiamo sulla nostra piattaforma sono quasi tutte nate a seguito di un nostro evento di formazione e il loro tasso di successo è dell’85%, a fronte di una media nazionale di poco superiore al 30”, ha concluso Agnese Agrizzi.

 

Due saranno le edizioni del workshop Il crowdfunding in pratica, che farà tappa prima a Cagliari il 31 maggio dalle 16:00 alle 20:00, e poi a Sassari l’1° giugno, sempre dalle 16:00 alle 20:00. Entrambi gli incontri saranno aperti ad associazioni, imprese culturali e non, artisti, liberi professionisti e realtà del non mondo non profit, e saranno organizzati in modo tale da fornire ai partecipanti le competenze e gli strumenti fondamentali per lanciare una campagna di crowdfunding. Qui è disponibile la presentazione completa dei workshop, nonché le modalità di iscrizione.

 

L’evento è organizzato grazie alla collaborazione di Sa Scena Sarda, un portale, gestito da Daniele Mei e Daniela Schirru, che vuole essere una vetrina per la musica che nasce e passa in Sardegna, offrendo visibilità e supporto a musicisti, locali, organizzatori di eventi ed etichette sarde. Altri partner dell’evento sono Singers Club, un centro di formazione e produzione musicale dedicato allo studio e alla promozione del canto, e D.A. Consulting, acronimo di Daniela Auzzas, una professionista in finanza agevolata, la cui attività principale è la ricerca di fondi ed agevolazioni per la realizzazione di piani di investimento aziendali, Start up e progetti per il Settore Sociale.

Partner dell’evento anche Confartigianato Imprese Sassari, organizzazione di categoria al servizio degli imprenditori e delle loro famiglie, ed Eupuru!, una piattaforma di servizi web e in presenza che aiuta le città ad individuare obiettivi e progetti comuni ed il modo in cui finanziarli.