“A partire da lunedì 24 febbraio e fino a domenica 1 marzo compresa, vengono sospese tutte le attività agonistiche relative ai campionati nazionali riguardanti le gare interne ed in trasferta delle società appartenenti alle seguenti regioni: Emilia Romagna, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Friuli e Trentino Alto Adige”; è così che la Raimond Handball Sassari ha comunicato il rinvio della propria gara con Trieste, valevole per il sesto turno di ritorno della Serie A1 di pallamano maschile. Le note vicende del virus Covid-19 hanno “investito” anche lo sport e la Raimond recupererà il match alla vigilia di Pasqua, sabato 11 aprile.

Il mese di febbraio è stato comunque più che positivo per la squadra di coach Passino, con tre vittorie colte in altrettante partite disputate: tra le mura amiche del PalaSantoru col Metelli Cologne e l’Alperia Merano, poi in casa dello Sparer Eppan, quest’ultimo successo trovato nonostante l’assenza per infortunio dell’atleta Esteban Taurian, elemento importante dell’economia della squadra. Questo significa essere riusciti ad arrivare a quota 25 punti in classifica, veramente a ridosso delle formazioni più forti e delle primissime posizioni in classifica, sempre in piena zona playoff.

Ma febbraio ha portato anche un’altra soddisfazione in casa Raimond, con l’atleta Riccardo Stabellini insignito, dalla FIGH, del titolo di miglior italiano in Serie A1 del 2019. Il giocatore è attualmente il miglior marcatore della squadra sassarese con 86 reti totali segnate nel campionato in corso, dodicesimo nella speciale classifica dell’intero campionato. Stabellini sta attraversando un ottimo momento di forma e nelle ultime due partite disputate ha messo a segno, rispettivamente, 8 e 7 reti.

Coach Passino. Foto Claudio Atzori

Nel frattempo è stata assegnata la Coppa Italia, col Bolzano che, in finale, ha piegato la resistenza della Ego Handball Siena, mentre Federazione e club lavorano a prossime novità. Ci sarebbe, infatti, la volontà unanime di dar corpo, già dalla prossima stagione, ad un organismo in grado di valorizzare e migliorare il prodotto pallamano, di elevare l’appeal del massimo campionato, un volano di straordinaria efficacia per l’intero movimento: la Lega Pallamano.

Salvo ulteriori, non auspicabili sviluppi negativi, misure di sicurezza e precauzione legate all’emergenza coronavirus, la Raimond dovrebbe ora riprendere regolarmente il proprio campionato e lo farà con un mese di fuoco, fatto di gare ad alto quoziente di difficoltà. Marzo si aprirà con la trasferta a Siena e si chiuderà con la sfida casalinga al Bolzano, rispettivamente terza a seconda forza della Serie A1. Nel mezzo, i rossoblù ospiteranno la Brixen e faranno visita al Pressano. Insomma, un poker di gare molto importanti ai fini della classifica che, nei suoi piani alti, si presenta piuttosto corta e, quindi, suscettibile di cambiamenti.