C’è tempo fino a sabato 24 ottobre per presentare la propria candidatura al progetto “Totus impari po Su Sardu”, promosso dalla Città Metropolitana di Cagliari nell’ambito delle attività di tutela delle minoranze linguistiche parlate in Sardegna.

Sei laboratori gratuiti di musica e creazione di testi in lingua sarda tra ottobre e marzo nei Comuni di Cagliari, Capoterra, Maracalagonis, Sarroch, Selargius e Sinnai.

I laboratori sono destinati ai cittadini residenti e si articoleranno in uno o due incontri settimanali (sino al raggiungimento di sessanta ore di formazione), e verranno tenuti dai docenti Renzo Cugis, Stefania Liori, Maurizio Marzo, Emanuele Pittoni e Flavio Secchi, spaziando tra i generi musicali pop, rock, reggae, hip hop, dub, etnorock e ska.

Le sedi delle lezioni potranno essere scelte dagli allievi al momento dell’iscrizione tra sei diverse opzioni: la Biblioteca Emilio Lussu di Cagliari, la Casa Melis di Capoterra, il Teatro Ex Montegranatico di Maracalagonis, il Centro Famiglia di Sarroch, la Biblioteca Comunale di Selargius e il Centro Polivalente di Sinnai.

La conclusione dei laboratori – prevista per il prossimo mese di marzo – prevede una performance live finale con l’esibizione di tutti gli allievi coinvolti.

Le iscrizioni dovranno pervenire entro e non oltre sabato 24 ottobre. Per informazioni è possibile rivolgersi alla Segreteria organizzativa di Synesis srl, operativa dalle 9:30 alle 12:30 dal lunedì al venerdì e raggiungibile ai numeri di telefono 070 3495368 – 375 5282076 e via email all’indirizzo totusimpariposusardu@gmail.com.

L’avviso e la documentazione sono consultabili e scaricabili sul sito web (link).