Caccia al titolo di campione regionale di salto ostacoli 2020. Si è aperta nell’impianto PalaHorse/Hippopark di Golfo Aranci (località Campulongu) la tre giorni che designerà il campione sardo assoluto e assegnerà anche i trofei Open, Brevetti, Pony e Ludico. Subito in evidenza Giovanni Carboni in sella a Rubacuori Baio, unico netto nella 1ª Prova del Campionato di II grado con ostacoli a 135cm di altezza. Il cavaliere della Quadriflor Horses & Gardens, con il sella italiano di Alessandra Diaz, ha preceduto gli altri cavalieri con 4 penalità: Gianleonardo Murruzzu su Cillkeney III, Enrico Carcangiu su Toulax, Andrea Guspini su Ocean Girl e Antonio Murruzzu su Ode Is Procilis.

Invece nel I grado, due amazzoni senza errori: Laura Carcangiu su Nobile Nettuno e Laura Antonietta Corda su Brasil.

Nel Trofeo Open C130 successo nella prima prova per Gianleonardo Murruzzu su Carola, che a parità di netto è stato più rapido di Giovanni Carboni su Pashmir. Netto, ma con tempo maggiore, per Paolo Ortu su Ludovik.

Sabato e domenica, sempre con inizio alle 8:30, si disputeranno la seconda e terza prova delle varie categorie. In tutto la tre giorni proporrà ben 42 gare. Verrà stilata anche una classifica per società che tiene conto del podio nelle varie categorie.

I Campionati Regionali di Salto Ostacoli sono organizzati dal Circolo Ippico Gli Olivastri, insieme alla Fise Sardegna e al Comune di Golfo Aranci.