Dall’8 al 24 agosto la rassegna “Libri a passeggio”, organizzata dall’Associazione Culturale “Il Club di Jane Austen Sardegna” con il patrocinio del Comune di Villacidro, animerà la cittadina campidanese con due incontri letterari e una visita guidata volti a promuovere la lettura e a valorizzare il patrimonio immateriale, storico-artistico e culturale del luogo.

Saranno tre gli appuntamenti dedicati alla lettura ma anche al paese di Villacidro, cuore del Medio Campidano: giovedì 8 agosto, alle ore 19:30, lo scrittore Flavio Soriga presenterà il suo romanzo Nelle mie vene, edito da Bompiani. Dialogherà con lui Gianvito Distefano. Lunedì 19 agosto, alle 19, sarà la volta di Piergiorgio Pulixi che, insieme alla giornalista Alessandra Ghiani, porterà all’attenzione del pubblico L’isola delle anime, edito da Rizzoli.

Gli incontri con Soriga e Pulixi avverranno in due dei contesti più rappresentativi della cittadina, rispettivamente l’Ex Mulino Cadoni e la piazza antistante la chiesa del Carmine. Gli aspetti culturali, antropologici e architettonici dei luoghi faranno da cornice alle presentazioni letterarie in una suggestiva commistione di linguaggi ed espressioni culturali quali la teatralizzazione, la lettura all’aperto e la scrittura.

La visita guidata turistico-culturale, prevista per sabato 24 agosto, sarà condotta da Roberta Carboni, iscritta all’Albo delle guide turistiche della Regione Sardegna. L’itinerario “Villacidro, un’insolita passeggiata letteraria” partirà alle 19 da un luogo simbolo qual è il Lavatoio pubblico, e sarà un omaggio recitato alle illustri figure di Giuseppe Dessì, Salvator Angelo Spano, Gabriele D’Annunzio e alle loro opere.

«“Libri a passeggio” è un progetto innovativo inserito dal Comune nella programmazione dell’estate villacidrese – spiega Giuditta Sireus, direttrice artistica della rassegna e fondatrice del Club di Jane Austen Sardegna – che unisce letteratura, cultura, turismo e edutainment, ossia quell’intrattenimento educativo che da sempre contraddistingue le iniziative del Club. L’obiettivo principale è quello di proporre a residenti, turisti, curiosi e appassionati, incontri culturali in luoghi altri rispetto ai classici spazi destinati al libro e alla lettura. Luoghi che raccontino, a loro volta, la propria storia.»