Il Commissario straordinario Bruno Carcangiu, con propria ordinanza in itinere, in occasione della Festa di Sant’Efisio, il prossimo 1 maggio dalle ore 8 alle ore 14, ha disposto il divieto di introdurre, detenere a abbandonare al suolo contenitori di vetro e lattine nelle seguenti strade e piazze e nel raggio complessivo di 50 metri dalle stesse: via Sant’Ignazio da Laconi, via Porto Scalas, vico II Sant’Efisio, via Sant’Efisio, via Azuni, via santa Margherita, piazza Yenne, corso Vittorio Emanuele II, via Sassari, piazza del Carmine, via Maddalena, via Crispi, via Angioj, via Mameli, largo Carlo Felice e via Roma.

È fatto altresì divieto di vendita per asporto di qualsiasi tipo di bevanda in contenitori di vetro ed  in lattine da parte dei pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e degli esercizi commerciali e artigianali.

La somministrazione dovrà avvenire in bicchieri di carta o plastica nei quali le bevande dovranno essere somministrate direttamente. Il divieto non si applica nel caso di consumo all’interno dei pubblici esercizi o degli spazi pubblici dati in concessione.

È fatto obbligo agli esercenti di custodire in contenitori  i vuoti evitandone l’asporto.

Gli stessi obblighi operano anche nella giornata del 30 aprile e nella giornata del 1 maggio in piazza del Carmine per lo svolgimento delle manifestazioni culturali, dalle ore 18 alle 24.

Nella giornata del 4 maggio, in occasione del rientro del simulacro del Santo, dalle ore 18 alle 24 i medesimi divieti interesseranno le vie:  vico II Sant’Efisio, via Sant’Efisio, via Azuni, via santa Margherita, piazza Yenne, corso Vittorio Emanuele II, via Sassari, piazza del Carmine, via Maddalena, via Crispi, via Angioj, via Mameli, largo Carlo Felice e via Roma.