Organizzato dall’associazione “Cultura al Femminile”, è in programma venerdì 27 settembre a partire dalle 17 alla MEM – Mediateca del Mediterraneo di via Mameli 164 a Cagliari, l’appuntamento con “Janas, Maria Maddalena e le Streghe”.

Alessandra Derriu (scrittrice e archivista), Emma Fenu (scrittrice e studiosa delle dinamiche femminili) e Claudia Zedda (scrittrice e studiosa delle tradizioni popolari sarde) si incontreranno a Cagliari per seguire le tracce dell’originario potere femminile, inoltrandosi all’interno di un labirinto lungo millenni, affascinante, misterioso, attraente e oscuro.

Claudia Zedda affronterà il tema del mondo delle Janas, raccontando i miti meno noti che designano le fate isolane come donne di intuito, di conoscenza, di studio, madri e madrine di quelle che sarebbero poi diventate guaritrici, medichesse, “spiritate”, streghe, donne moderne.

“Da dea a prostituta a santa” è, invece, il titolo dell’intervento di Emma Fenu che discuterà della storia meno nota di Maria Maddalena, nella quale si riassumono gli archetipi del femminile e le paure inconsce del patriarcato.

Tratterà dell’arte antica della divinazione e della cura, Alessandra Derriu che, in un mondo di tradizione e devozione che emerge dagli archivi e dai documenti antichi, parlerà di donne streghe e maghem custodi di un sapere al confine tra sacro e profano.

Chiuderà la serata un breve dibattito.