Venerdì 17 gennaio alle 17 si svolgerà il quarto incontro del ciclo di appuntamenti mensili della Biblioteca Metropolitana di Cagliari, intitolato “Esordio d’autore – Rassegna di Scrittori Emergenti”. Otto gli incontri in programma, fino all’8 maggio 2020, nei quali saranno presentate le opere selezionate alla presenza degli autori.

Appuntamento con l’autrice R.P. Giannotte per parlare del suo libro d’esordio “La finestra al sole”, La Zattera Edizioni.

Come per i precedenti incontri si cercherà di indagare sui dettagli biografici dell’autrice grazie alle letture di brani tratti dal libro, questa volta grazie alle letture di Fabrizio Zucca e Daniela Vitellaro, per assaporare il mondo narrativo, il tipo di linguaggio, lo stile, i temi trattati.

Anche stavolta a condurre la serata sarà il gruppo di studenti del Liceo Scientifico Statale Antonio Pacinotti, che intervisteranno l’autrice, interverranno e coinvolgeranno il pubblico nella conversazione.

R.P. Giannotte nasce a Cagliari nel 1986. Laureata in Giurisprudenza, attualmente lavora come avvocato amministrativista. “La finestra al sole” è il suo romanzo d’esordio, con il quale inaugura il Ciclo del Parma Caffè, per il quale vince il Premio Nazionale Bonifacio VIII 2018 dell’Accademia Bonifaciana di Anagni, e il secondo posto nel Concorso Artistico Internazionale Amico Rom 2018 e nel Premio Letterario Catone 2018. Con “La resilienza” riceve il 1° posto al Premio Internazionale Genesis – sezione aforismi per la frase nel retro di copertina: «Non nasciamo mica con le istruzioni per l’uso».

Il libro. Piergiorgio Medici è un avvocato cagliaritano che sembra aver avuto tutto dalla vita: una macchina sportiva, un lavoro nel più importante studio penalistico della città, un attico in pieno centro in cui convive con la sua fidanzata Stefania, un ruolo in una cattedra universitaria che, seppur non lo appaghi, è fonte di prestigio.
La sua vita scorre senza intoppi fino a quando non viene nominato difensore d’ufficio di Bianca, accusata di furto e sposata con un rom.
La storia reale si intreccia con la vicenda “televisiva” del reality show Future Stars, in cui si sfidano venti aspiranti cantanti. Il rappresentante della Sardegna è Dario, un ragazzo irruento e segnato da una tragedia familiare, e anche lui avrà un ruolo determinante nella vita del giovane avvocato.