Mercoledì 13 marzo, si rinnova alla MEM di via Mameli 164 l’appuntamento con il laboratorio didattico “Cagliari per filo e per segni” dedicato agli alunni delle scuole elementari e medie di Cagliari e hinterland. Promosso dall’Associazione La Pleiade negli spazi della Cineteca Sarda dalle 9 alle 13, l’obiettivo principale è offrire agli studenti una visione d’insieme, una ricostruzione organica della città nel tempo, attraverso la lettura di documenti cartografici, pagine letterarie di viaggiatori, politici e intellettuali tratte dall’Archivio storico e le immagini della contemporaneità.

L’attività del laboratorio si articola in varie fasi:

  • Filo Rosso, Cagliari dal passato al presente, osservazione e attività con le piante e le carte della città;
  • Filo Giallo, esplorazione virtuale del territorio cittadino con l’ausilio di brevi testi e immagini;
  • Giochi, “Il gioco delle tre carte”, ieri e oggi (riconoscere spazi cittadini nel passato e nel presente); “Sa panettera”, gioco a squadre (riconoscere alcuni aspetti significativi della città di Cagliari);
  • Filo Verde, percorso guidato tra le vie del centro storico, osservazione diretta del territorio e verifica delle conoscenze acquisite. Percorso sensoriale tra presente e passato;
  • Filo Bianco, laboratorio artistico “Cagliari la città dei ragazzi”, progetto volto a produrre liberi interventi artistici e eventi interdisciplinari nello spazio urbano;
  • Mostra “Lascia un segno”, ogni classe lascia un “segno” per raccontare la sua Cagliari.

Informazioni e contatti tramite posta elettronica (ass.lapleiade@tiscali.it) e sulla pagina Facebook.