Progetti LavoRas, cantieri di nuova attivazione da realizzare con il Programma Plurifondo annualità 2019 ad Alghero: diversi gli ambiti di intervento nei quali l’Amministrazione intende allestire cantieri sulla base di progetti che riguardano diversi settori.

In totale sono 8 i progetti i cui indirizzi sono stati approvati dalla Giunta con la delibera n° 182 del 17 luglio; la ricaduta è di 58 unità disoccupate della città. L’attivazione dei cantieri è finalizzata a favorire l’occupazione, seppur a tempo determinato della durata di otto mesi, dei soggetti privi di impiego residenti nel Comune di Alghero, che non usufruiscono di sovvenzioni pubbliche o indennità di disoccupazione e/o mobilità.

L’impegno complessivo delle risorse è di circa 950mila euro. L’amministrazione attua gli interventi sia in modo diretto che attraverso l’affidamento a favore della Società in House e della Fondazione Alghero, previsti i cantieri per la valorizzazione e la messa in sicurezza delle aree verdi di particolare pregio ambientale, con particolare riferimento alle aree umide, litorali, alla sistemazione di zone di pregio e l’attuazione del progetto che mediante l’applicazione di nuove tecnologie migliora la conoscenza culturale dei luoghi della cultura del patrimonio artistico, architettonico e archeologico.

Sul fronte della valorizzazione del patrimonio pubblico, l’Amministrazione interviene con il censimento e catalogazione dei beni immobiliari e delle aree verdi comunali al fine di costituire uno stato di fatto preciso e aggiornato di ciascun cespite immobiliare, con descrizione, autorizzazioni, planimetrie, calcoli di superficie e accatastamento.

Progetti anche per la digitalizzazione degli atti di Stato Civile, per il miglioramento della qualità dei servizi resi all’utenza dai Servizi Sociali attraverso la semplificazione, la razionalizzazione, la standardizzazione e la velocizzazione delle procedure divenute ormai numerose e articolate. Al via anche il progetto, in attuazione indiretta, per l’efficientamento procedurale ad alto impatto sullo sviluppo produttive ed economico del territorio rivolto alle imprese e all’utenza privata al fine di favorire e semplificare la ricerca documentale e l’accesso agli atti.