Giovedì 30 gennaio ripartono le anteprime di “Dall’altra parte del mare”, il festival letterario nato ad Alghero e dedicato a libri, scrittori e storie, che come ogni anno ci accompagneranno sino ad agosto.

Quest’anno l’apertura del ciclo di incontri è affidata a Fabrizio De André o meglio, a un importante volume a lui dedicato da A-Rivista.

“Che non ci sono poteri buoni – il pensiero (anche) anarchico di Fabrizio De André” (2018 – Editrice A). Il volume, a cura di Paolo Finzi, riprende il meglio degli articoli, saggi e interviste apparse su “A” che affrontano le mille questioni di cui si è occupato: carcere, droga, popoli nativi, omo/transessualità, zingari, maggioranze e minoranze, prostitute, guerra, ipocrisia piccolo-borghese. In apertura uno scritto di Dori Ghezzi sul proprio rapporto con l’anarchia.

A presentarlo, giovedì 30 gennaio alle 19:00 negli spazi di Cyrano libri vini Svago di Alghero, oltre al curatore della raccolta, Paolo Finzi ci sarà Gerardo Ferrara ideatore e direttore artistico del festival Buon compleanno Faber.

Interviste a, scritti e disegni di: Roberto Ambrosoli, Stefano Benni, Bruno Bigoni, Carla Corso, Paolo Cossi, Fabrizio De André, Paolo Finzi, Alfredo Franchini, Sandro Fresi, Gabriella Gagliardo, Andrea Gallo, Alessandro Gennari, Dori Ghezzi, Paola Giua, Romano Giuffrida, Franco Grillini, Amara Lakhous, Luciano Lanza, Mauro Macario, Paolo Maddonni, Porpora Marcasciano, Giulio Marcon, Massimo, Piero Milesi, Gianni Mungiello, Gianna Nannini, Gianni Novelli, Luca Nulchis, Mauro Pagani, Marco Pandin, Nadia Piave, Settimio Pretelli, Santino “Alexian” Spinelli, Renzo Sabatini, Paolo Solari, Raffaella Saba, Fabio Santin, Alfredo Taracchini Antonaros, Cristina Valenti, Luca Vitone, Armando Xifai.