“Faremo il possibile per consentire un ritorno alla normalità – ha detto oggi Mario Conoci – ben sapendo che purtroppo la situazione non è delle migliori e che a decidere sono e saranno le perizie dei tecnici. Nonostante ciò che è stato detto dai vecchi amministratori nelle scorse settimane,  non esiste un progetto preliminare, non c’è traccia di un procedimento tecnico che stabilisca costi e tempi per la ristrutturazione del ponte. C’è solo una delibera di variazione al bilancio, che senza un progetto serve a poco, peraltro ancora da approvare dal prossimo Consiglio Comunale.”

Lo stato di  precarietà è stato verificato oggi dal sindaco insieme ai tecnici e ai residenti. Ci si è resi conto della totale assenza di manutenzione che in questi anni ha portato il Ponte Serra alle condizioni attuali.

Mentre da un primo tavolo tecnico, che si svolgerà domani, si ricercherà una eventuale soluzione  transitoria nelle more della predisposizione della progettazione dell’opera. Si  interverrà comunque  anche sulla viabilità alternativa per attenuare il più possibile i disagi.