Attivata la procedura urgente per l’individuazione di aziende specializzate che possano effettuare nel territorio comunale test rapidi a pagamento per l’identificazione dall’infezione da Covid. L’Amministrazione promuove la campagna per la ricerca e identificazione di soggetti positivi al virus per contrastare la diffusione dell’epidemia, mediante l’esecuzione di test su base volontaria. Il Comune di Alghero patrocina l’iniziativa in termini di spazi e logistica e garantisce l’abbattimento dell’onere costituito dal tributo Tosap, e Tari giornaliera. È quando deliberato dalla Giunta mercoledì in considerazione della curva di contagi che pur ridotta rispetto ai mesi precedenti dimostra che persiste una diffusione del virus e che in ragione di tale situazione di emergenza, della riapertura delle scuole e del conseguente aumento della richiesta di screening, ritiene opportuno promuovere e sostenere la campagna di analisi tra la popolazione.

In considerazione dello stato attuale, sussistono e vanno prese nella più seria considerazione le disposizioni emergenziali e urgenti rivolte al contenimento del virus. “Responsabilità e consapevolezza, rispetto delle prescrizioni quali l’uso della mascherina, distanziamento, evitare gli assembramenti e lavarsi spesso le mani, sono le misure basilari che abbiamo adottato nei mesi precedenti riuscendo a superare con buoni risultati il momento più difficile e dobbiamo continuare a farlo ancora di più adesso, con fiducia, per affrontare con serenità il percorso di ritorno alla normalità”, raccomanda il Sindaco Mario Conoci. Vista l’utilità del servizio a pagamento offerto alla collettività, le aziende potranno avvalersi del patrocinio comunale per ogni forma di divulgazione dell’iniziativa.

L’iniziativa si aggiunge a quella della Assl di Sassari rivolta ai docenti e al personale scolastico che in questi giorni hanno raggiunto il presidio di Fertilia presso la Guardia Medica Turistica in piazza Venezia Giulia per fare il test sierologico. Le giornate di screening sono iniziate lunedì 21 settembre. “Le istituzioni sanitarie stanno gestendo al meglio la situazione in questo momento di aumento dei casi, ma conseguentemente deve aumentare il senso di responsabilità di tutti”, ribadisce ancora il primo cittadino.

Intanto Mario Conoci ha chiesto alla Direzione del Distretto Sanitario di Sassari che venga mantenuta l’attivazione del servizio di guardia medica presso le strutture ospedaliere algheresi per il prossimo martedì 29 settembre, giornata del Santo Patrono di Alghero, S. Michele. “al fine di garantire, specie in questo periodo, un adeguata assistenza sanitaria agli utenti”.