Venerdì 15 dicembre alle 19:00 si inaugura nel nostro spazio la mostra d’arte “Il Tempo sospeso. Quindici narrazioni di Nicola Marotta” In compagnia del maestro Nicola Marotta, per raccontarne le opere interverranno: Mariolina Cosseddu, Giovanni Maciocco, Giovanni Oliva e Giuseppe Zichi

La mostra sarà visitabile sino al 15 gennaio 2018.

“Quello di Marotta è un occhio interno che è aperto all’invisibile. Senza gridarlo ai quattro venti sta cercando altro e altrove. Il suo è un repertorio fantasioso, appassionato. Marotta è un artista colto ed è proprio la conoscenza che rende l’uomo infelice, unica condizione per sentirsi liberi”
Paolo Levi

“L’arte di Marotta è inconsueta, non interessa a colui che cerca solamente effetti effervescenti sul mercato di moda. Essa cammina sulla via dell’uomo, in un mondo pieno di dubbi, limiti, prospettive e speranze. L’arte di Marotta è l’arte del nostro tempo“
Klaus Hemmerle

Nicola Marotta è nato a Brusciano (Napoli) il 22/08/1936. Ha compiuto gli studi di magistero presso l’Istituto statale di Napoli, sezione pittura. Successivamente ha frequentato corsi parziali di scultura, pittura e nudo nell’Accademia delle Belle Arti della stessa città. Dal 1962 si è trasferito ad Alghero dove attualmente opera.