Cagliari riparte e lo fa rilanciando uno dei quartieri storici della città: la Marina. Il lockdown non ha frenato la voglia di ricominciare e di ripartire di un gruppo di giovani amici e soci, che ha portato Impasto, l’Osteria Kobuta, Sabores e Oyster ad unirsi in un nuovo progetto: il Collettivo Gastronomico Marina.

Lo stop forzato che ci ha imposto il Coronavirus ha cambiato le nostre abitudini, incidendo sulla quotidianità. Ritornare alla normalità, per quanto possibile, è ciò che questi quattro ristoranti vogliono perseguire come obiettivo, aiutando le persone a ricominciare ad uscire e ad incontrarsi. Così, nel capoluogo sardo, la lotta al Covid19 inizia dallo street food.

Foto AdobeStock | callisto

I protagonisti del Collettivo Gastronomico Marina

Il Collettivo Gastronomico Marina nasce, come accennato prima, dalla collaborazione di quattro ristoranti, ben diversi l’uno dall’altro. Impasto è una famosa pizzeria gourmet; mentre l’Osteria Kobuta unisce l’innovazione alla tradizione, rivisitando la cucina giapponese ed asiatica ispirandosi alla cucina tradizionale sarda. Sabores è, invece, un piccolo locale che si contraddistingue per le sue proposte eno-gastronomiche e per i suoi prodotti ricercati; ed in ultimo Oyster, un ristorante specializzato nella cucina del pesce e dei piatti tipici del cagliaritano. Nonostante la differenza delle cucine offerte, i ristoranti sono accomunati non solo dal quartiere in cui si trovano, ma anche dalla passione per la ristorazione.

Il progetto del Collettivo Gastronomico Marina

“Resistenza gastronomica”: è così che viene descritto l’evento che ci accompagnerà nel prossimo mese ogni giovedì, fino al 30 Luglio 2020.

Il progetto del Collettivo Gastronomico Marina prevede che, una volta a settimana, i quattro ristoranti preparino dei piatti pensati appositamente per il Collettivo, offerti ad un prezzo facilmente accessibile. Cavalcando l’onda del successo del cibo d’asporto, ogni pietanza verrà consegnata all’interno di un packaging completamente plastic free e biodegradabile. Le quattro attività hanno davvero pensato ad ogni dettaglio per far rinascere il quartiere e trasformarlo nel ritrovo gastronomico della città, creando una rete commerciale basata sulla collaborazione.

Tornare a mangiare e a bere insieme, nelle vie più rappresentative e tipiche di Cagliari, per ripartire uniti e all’insegna del buon cibo. Il Collettivo Gastronomico Marina ha riscosso fino ad ora l’approvazione e la partecipazione attiva dei cagliaritani.

Ecco gli indirizzi da tenere a mente per partecipare all’evento gastronomico:
Impasto, via Savoia 4
Osteria Kobuta, via Sardegna 56
Sabores, via Baylle 6
Oyster, via Sardegna 30

Foto AdobeStock | travnikovstudio